Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità Casteltermini

Casteltermini, si ricorda il carabiniere eroe morto per salvare i terremotati

Lunedì ricorre il cinquantatreesimo anniversario della scomparsa di Nicolò Cannella: niente messa e deposizione floreale a causa della pandemia

Lunedì ricorre il cinquantatreesimo anniversario della scomparsa del carabiniere ausiliario Nicolò Cannella, medaglia d’oro al valor civile “alla memoria”, morto a Gibellina, mentre prestava soccorso alla popolazione della Valle del Belìce colpita dal sisma.

A causa della pandemia non verrà celebrata la tradizionale messa commemorativa, né si procederà alla deposizione della composizione floreale sulla tomba.

Queste le motivazioni della medaglia d’oro al valor civile “alla memoria” che gli è stata conferita:

“In occasione di disastroso movimento sismico che aveva provocato numerosissime vittime, oltre ad ingentissimi danni, si prodigava per più giorni, con coraggio ed abnegazioni non comuni, in estenuanti e rischiose operazioni di soccorso in favore delle popolazioni colpite. Sorpreso da una nuova violenta scossa tellurica, noncurante del grave pericolo incombente, continuava la propria azione incitando a viva voce gli altri soccorritori con lui operanti a porsi al riparo, finché, travolto dalle macerie di ruderi circostanti, faceva olocausto della vita. Esempio mirabile di altissimo senso del dovere e di elette virtù civiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casteltermini, si ricorda il carabiniere eroe morto per salvare i terremotati

AgrigentoNotizie è in caricamento