Lampedusa, via ai campi di Legambiente per la tutela della Caretta caretta

Le attività si svolgono ad Isola dei Conigli e hanno soprattutto una finalità di salvaguardia e informazione

Via ai campi di volontariato a Lampedusa. A promuoverli è stata Legambiente con il fine preciso di garantire la tutela della spiaggia dei Conigli. "Come ogni estate, da oltre 20 anni - spiegano - numerosi volontari provenienti da ogni parte di Italia si alternano da giugno a ottobre in questo progetto di difesa di un sito di grande valore naturalistico e ambientale. La spiaggia ricade infatti all’interno della Riserva Naturale “Isola di Lampedusa”, gestita da Legambiente Sicilia, ed è uno dei principali siti italiani di nidificazione della tartaruga marina Caretta caretta".

I campi, articolati in turni di 10 giorni ciascuno, prevedono lo svolgimento di attività di sorveglianza della spiaggia dei Conigli, di informazione e sensibilizzazione dei bagnanti, di orientamento della fruizione balneare verso forme compatibili con l’importanza del sito. Inoltre i volontari collaborano alle attività di rilevamento dei dati sulla fruizione ed al monitoraggio scientifico della nidificazione della tartaruga marina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento