Coronavirus, a Bivona monitoraggio in remoto per i pazienti affetti da diabete

Il servizio sarà gestito attraverso un’apposita piattaforma e una centrale operativa di supporto che avrà il compito di monitorare le attività degli ammalati

Prende il via il servizio di monitoraggio da remoto per le persone affette da diabete. Il progetto, realizzato dall’associazione Primavera onlus e dal Comune di Bivona, intende agevolare le persone con diabete che sono tra le più esposte alle complicanze del coronavirus.

"Il servizio - spiegano gli organizzatori del progetto - sarà gestito attraverso un’apposita piattaforma e una centrale operativa di supporto che avrà il compito di monitorare le attività delle persone diabetiche; contattare, educare la persona diabetica in base alle sue misurazioni cliniche; sollecitare in caso di alert l'intervento del medico o dell'infermiere se necessario; monitorare l'andamento della terapia indicata".

Il servizio, in questa fase di prima attivazione, avrà come destinatari cinque pazienti diabetici over 65 anni. Per ciascun paziente, sarà il proprio medico curante a programmare la tipologia del monitoraggio e la frequenza delle rilevazioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento