rotate-mobile
Attualità

“Augustus”, ecco come funziona il videogame con protagonista la Valle dei Templi

Viaggio tridimensionale alla scoperta della storia e delle bellezze della Sicilia. Ecco l'app per conoscere da vicino uno dei maggiori complessi archeologici del Mediterraneo

Scoperta, conquista e soprattutto interattività. Anche la Valle dei Templi protagonista di “Augustus”, il gioco in cui vivere un viaggio tridimensionale  alla scoperta della storia e delle bellezze archeologiche della Sicilia. 

Pronti a vivere un’esperienza a ritroso del tempo, unica nel suo genere, per conoscere da vicino l’immenso patrimonio della nostra Isola ? Allora non vi resta che scaricare  l’app Augustus e cominciare a giocare. Ma come funziona il game che nasce come progetto finanziato con i fondi POFESR Azione 1.1.5, realizzato in partenariato da ETT Spa, Red Raion, Università degli Studi di Palermo - Dipartimento DSEAS, ISPC-CNR e Admeridiem ? Si comincia con la scelta di un avatar e poi al via l’avventura alla ricerca dei tesori che dovranno essere raccolti nella “Camera Mirabilia” di Augustus.Il giocatore sarà totalmente immerso in un ambiente virtuale in cui affrontare prove e superare enigmi basati su veri avvenimenti storici.

Oltre al gioiello agrigentino il giocatore potrà scegliere anche altre ambientazioni storiche:  il Parco Archeologici di Taormina e Giardini Naxos, il Parco Archeologico di Morgantina e della Villa Romana del Casale e il Complesso Monumentale di Santa Caterina a Palermo. Ma qual è l’ obiettivo di Augustus? “Condividere il patrimonio artistico e monumentale greco-romano in Sicilia- si legge nel sito ufficiale-  attraverso  un game che coinvolge grandi e piccoli, in una logica nuova e dinamica che vede il turista coinvolto in tutte le fasi di pre-visita, visita e post-visita: è questa la mission del progetto”. Progetto che fonde la componente ludica a quella educativa per coinvolgere il visitatore a 360°.

Sarà questa un’occasione unica per vivere con una prospettiva multimediale tutto il fascino della  Valle dei Templi. Qui sorgeva l’antica città di Akragas, una delle colonie greche più importanti della Sicilia, prospera soprattutto nel V secolo a.C., di cui oggi possiamo ammirare preziosi resti tra cui  gli 11 Templi. I principali sono: il Tempio di Giunone, il Tempio della Concordia ed il Tempio di Demetra.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Augustus”, ecco come funziona il videogame con protagonista la Valle dei Templi

AgrigentoNotizie è in caricamento