menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulizia straordinaria, l'assessore Vullo: "Lavori anche a Fontanelle e Monserrato"

Il politico agrigentino ribadisce gli obiettivi dell'attuale amministrazione comunale. Tra gli impegni anche quello di dare lustro alle periferie

Pulizia straordinaria a San Leone.  A volere ribadire l'impegno dell'Amministrazione comunale è l'assessore ai quartieri del Comune  di Agrigento, è Marco Vullo. Non solo San Leone, ma anche il volere rigenerare tutte le zone, le periferie della città.

"Dopo sei mesi  - dice Vullo - dal nostro insediamento, posso dire senza prova di smentita, che l’amministrazione Miccichè si è impegnata sulla rivalorizzazione e la ripartenza dei quartieri che non erano solo parole da campagna elettorale, oggi comincia a dare i primi frutti concreti. Per me avere la delega ai quartieri è una grande scommessa che tutti assieme vinceremo e che rappresenta il punto di svolta per questa comunità e abbiamo fatto lavoro di squadra con gli Assessori Trupia e Vaccaro. Sono sempre convinto che Agrigento rappresenta un unicum con la sue sfaccettature e le periferie e la sua vivibilità. Il decoro e la pulizia sono essenziali per diventare una città normale. Non è facile gestire e garantire un territorio quale Agrigento,che ha una superficie di quasi 250  Kmq2,per intenderci più grande di Milano, Palermo o Catania nella massima pulizia e decoro, però questa inversione di tendenza adesso che è partita non si ferma più. Già a Fontanelle e a Monserrato sono partiti i lavori di decespugliamento e scerbatura e posso assicurare che per la storica beatificazione del Giudice Rosario Livatino, giorno 8 maggio la piazza a lui dedicata nel quartiere a nord di Agrigento sarà un fiore all’occhiello non solo per i cittadini della frazione ma per tutti gli agrigentini. Questi lavori ordinari e straordinari interesseranno a giro tutti i quartieri e posso dire che, grazie al lavoro di tutti, stiamo facendo veramente l’impossibile perché dobbiamo inseguire cosa che non è dipesa da noi, il riallineamento degli strumenti finanziari che di fatto ingessano la spesa corrente e limitano fortemente la programmazione e gli interventi sul territorio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento