Polpettine avvelenate a Zingarello, MareAmico presenta un esposto

Tre delle esche raccolte nel quartiere balneare sono state consegnate e verranno esaminate

Le esche consegnate

Presentato un esposto a carabinieri e Procura e consegnate le "polpettine" avvelenate ritrovate, e rimosse, ieri a Zingarello. A farlo è stata l'associazione ambientalista MareAmico. "Questa mattina abbiamo consegnato 3 esche, probabilmente avvelenate con la metaldeide, tra le tante trovate ieri a Zingarello - ha scritto Claudio Lombardo - . Presto verranno inviate all'Istituto zooprofilattico di Palermo, per le analisi del caso. Abbiamo presentato anche un esposto ai carabinieri e alla Procura per tentare di scoprire il responsabile di tale criminale gesto!". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è la prima volta, forse non sarà neanche l'ultima, che vengono ritrovate esche di questo genere. Esche che avrebbero potuto determinare una vera e propria strage di randagi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento