Contratto scaduto da 14 anni, lavoratori del 118 in piazza per protestare

Al sit-in, davanti la Prefettura, parteciperanno anche i segretari di Cgil, Cisl e Uil della Funzione pubblica: Enzo Iacono, Salvatore Parello e Fabrizio Danile

Mancato rinnovo del contratto nazionale, scaduto da più di 14 anni, che regola i rapporti di lavoro di oltre 3.200 lavoratori Seus 118. Lunedì, dalle 10 alle 12, lavoratori e federazioni regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl saranno in piazza: anche davanti la Prefettura di Agrigento si terrà un sit-in di protesta. 

Ad Agrigento l’appuntamento vedrà la presenza dei segretari di Cgil, Cisl e Uil della funzione pubblica, Enzo Iacono, Salvatore Parello e Fabrizio Danile a partire dalle 10 e fino alle 12 dinnanzi alla Prefettura di piazza Aldo Moro. 

“L'emergenza sanitaria che ci ha investito negli ultimi mesi – dicono i sindacati - ha dimostrato chiaramente che i lavoratori della sanità privata hanno diritto alle stesse garanzie e alle stesse tutele dei colleghi della sanità pubblica. È una questione di dignità professionale. Inoltre non ci fermeremo sino al rinnovo del contratto e solleciteremo ancora l'assessorato regionale alla Salute perché è inammissibile che i datori di lavoro, dopo tutte le garanzie, economiche e giuridiche, ottenute continuino a sfruttare e sottopagare i lavoratori, continuando a ricevere soldi pubblici".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: boom di contagiati (+110) e 9 vittime in 48 ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento