Giardino botanico, iniziata la raccolta di olive e frutta: verrà aiutato chi è in difficoltà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Iniziata al Giardino Botanico di via Demetra la raccolta di un ragguardevole quantitativo di olive e frutti di stagione che saranno a disposizione di associazioni che assistono le famiglie della nostra provincia che vivono in disagiate condizioni economiche. Sabato scorso l’Associazione Alup Onlus di Favara ha impegnato l’intera giornata lavorativa riuscendo a raccogliere circa 400 chilogrammi di olive. Queste saranno lavorate per fare principalmente olio d’oliva extra vergine e saranno distribuite direttamente dall’Associazione Alup ad un elenco di Istituzioni civili e religiosi della provincia di Agrigento che assicurano un aiuto a soggetti che stanno vivendo questo particolare momento di emergenza economico-sanitaria.

            Il responsabile del Giardino Botanico l’agronomo Giovanni Alletto, nei giorni scorsi, in virtù dell’art. 2 del regolamento del Giardino stesso, aveva pubblicato un avviso sul sito internet. Avviso rivolto alle associazioni di volontariato presenti sul territorio per provvedere alla raccolta delle olive già mature e frutta di stagione in modo da poterle donare a chi ne ha più bisogno attraverso la propria rete di contatti, rilanciato anche tramite gli organi di stampa.

            Alcune associazioni di volontariato hanno assicurato il loro intervento impegnandosi a raccogliere e distribuire direttamente i prodotti agricoli rigorosamente biologici del Giardino Botanico. I prodotti, in ogni caso, saranno tracciati e le associazioni dovranno indicare a quali soggetti hanno consegnato la frutta raccolta.

            Domani sarà la volta della Società Cooperativa sociale “Sanitaria Delfino” che continuerà la raccolta di olive e della frutta di stagione disponibile nel giardino botanico.        L’attività di raccolta continuerà nei prossimi giorni con le altre associazioni che hanno aderito all’iniziativa e si protrarrà fino ad esaurimento delle scorte disponibili.             Questa iniziativa consente al Libero Consorzio Comunale di essere presente nel sociale in maniera fattiva e concreta.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento