menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I carabinieri donano soldi e la Protezione civile acquista alimenti per gli indigenti

I beni di prima necessità verranno distribuiti ai centri operativi dei Comuni che ne avevano fatto richiesta

I carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno consegnato al gruppo di Protezione civile del Libero consorzio di Agrigento una considerevole somma di denaro da destinare all’acquisto di beni di prima necessità per le famiglie bisognose. Un gesto di grande solidarietà da parte dei militari già impegnati senza sosta nei controlli finalizzati a frenare il rischio contagi da Coronavirus. L’iniziativa è partita dai figli degli stessi carabinieri che hanno voluto rompere i loro salvadanai per aiutare i bambini meno fortunati. L’esperienza maturata dall’ufficio di Protezione civile del Libero consorzio nella distribuzione ai vari Comuni dei beni di prima necessità consentirà di concretizzare questo ulteriore gesto di solidarietà dei carabinieri che si aggiunge ai tanti altri compiuti nell'ombra a favore dei più deboli (per esempio la consegna a domicilio delle pensioni agli ultra 75enni).

E’ stato già acquistato un certo quantitativo di generi alimentari non deperibili che il personale di Protezione civile provvederà a distribuire ai centri operativi dei Comuni che ne avevano fatto richiesta. Il commissario straordinario del Libero consorzio, Girolamo Alberto di Pisa, ringrazia il comando provinciale dei carabinieri per il gesto di solidarietà e ricorda che l’ente è sempre a disposizione di quanti volessero ulteriormente contribuire ad alleviare le sofferenze delle famiglie provate da questa grave emergenza economica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento