"Progetto assegno di cura", avviata la seconda annualità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L'assessore ai Servizi Sociali del comune di Agrigento, Gerlando Riolo, comunica che è stata avviata la seconda annualità del "Progetto assegno di cura" previsto nella progettualità del Piano di Zona 2013-2015 Distretto socio-sanitario D1 per i Comuni appartenenti all'area OD1 di cui il Comune di Agrigento ne è capofila. Dopo la valutazione dell'UVM e la redazione dei PAI eseguiti in sinergia tra i Servizi Sociali del Comune e l'Asp, a favore di tutti i potenziali beneficiari, persone con disabilità grave appartenenti ai Comuni di Agrigento, Aragona, Favara e Raffadali è già iniziata l'erogazione dell'assistenza domiciliare con trasferimenti monetari, per ciascun avente diritto per l'assunzione di personale qualificato. Ai beneficiari è assegnata la somma di 500,00 euro al mese per dodici mesi per garantire l'assistenza domiciliare. Un progetto innovativo che rende la persona disabile libera di scegliere da chi farsi assistere, nei limiti previsti dal Bando, e di cui il Distretto socio sanitario D1 ne è promotore.
"Il Comune di Agrigento - assicura il sindaco Lillo Firetto - s'impegnerà al mantenimento di questa forma di progettualità garantendo il diritto alla libera scelta a tutte le persone con disabilità".  

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento