Un’agrigentina alla "Notte europea dei ricercatori": è Elisa Arrigo

Si tratta di Elisa Arrigo, studia all'Università di Torino: sta svolgendo una ricerca sugli effetti del diserbante glifosato sul sistema cardiovascolare e nervoso

Elisa Arrigo

La "Notte Europea dei Ricercatori" di Torino ospiterà quest'anno un'agrigentina. Si tratta di Elisa Arrigo, ricercatrice di fisiologia cardiovascolare presso l’Università di Torino.

Arrigo, illustrerà ai bambini come funziona il sistema cardiovascolare insieme al team di biologi con cui collabora nella città piemontese. "Da sempre appassionata del corpo umano - spiega una nota -, appena diciottenne Elisa Arrigo decide di trasferirsi da Agrigento a Torino per studiare fisiologia. Iscritta all'Università di Torino, prende parte al corso di Scienze Biologiche per poi specializzarsi in Biologia Molecolare. L'assegnazione di una borsa di studio porta Elisa Arrigo ad avvicinarsi alla sua anima ecologica, infatti attualmente la sua ricerca si focalizza sugli effetti del glifosato sul sistema cardiovascolare e nervoso".

La "Notte europea dei ricercatori" di Torino è un evento che richiama ogni anno migliaia di appassionati di cultura scientifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento