rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Chiesa

Abusi da parte di sacerdoti e religiosi, l'Arcidiocesi istituisce un numero di telefono

A tutti, anche a chi è stato molestato in passato, viene data la possibilità di essere accolti ed ascoltati, gratuitamente, riservatamente, in libertà e senza timore

Istituito il numero telefonico 351 69 23 583, a disposizione di chiunque abbia necessità di essere ascoltato in merito a comportamenti non appropriati verso i minori avvenuti in tempi recenti o passati, in strutture ecclesiali ma non solo, messi in atto da sacerdoti, religiosi, ovvero volontari, collaboratori e operatori ecclesiali nell'esercizio delle loro funzioni. A renderlo noto è l'Arcidiocesi di Agrigento. Lo scorso novembre è stato, infatti, istituito il servizio diocesano per la Tutela dei minori e delle persone vulnerabili che ha lo scopo di accogliere ed ascoltare coloro che si dichiarano vittime di abusi in ambito ecclesiale e nello stesso tempo, di promuovere e coordinare l’informazione, la sensibilizzazione e la formazione sul tema dell’abuso e della sua prevenzione nell’ambito ambito ecclesiale.

Certi che l’accoglienza e l’ascolto costituiscono i primi atti di una fattiva e concreta vicinanza alle persone che trovano il coraggio di raccontare, è stato dunque istituito il numero telefonico 351 69 23 583. 


Secondo una concreta logica di trasparenza a tutti è data la possibilità di essere accolti ed ascoltati, gratuitamente, riservatamente, in libertà e senza timore.
Il Servizio Diocesano per la Tutela dei Minori, che ha sede in via Duomo, 86 presso il Centro per l'Evangelizzazione dell’Arcidiocesi di di Agrigento, potrà essere contattato anche attraverso l'indirizzo di posta elettronica: sdtm@diocesiag.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi da parte di sacerdoti e religiosi, l'Arcidiocesi istituisce un numero di telefono

AgrigentoNotizie è in caricamento