Un 25 aprile al balcone, i sindacati aderiscono all'appello da parte dell'Anpi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Le segreterie del sindacato confederale agrigentino Cgil, Cisl e Uil aderiscono all’appello dell’Associazione nazionale partigiani italiani di ricordare il 25 aprile seppur in forma
diversa in considerazione dell’attuale situazione di pandemia. La libertà va difesa tutti i giorni; quei rigurgiti presenti nel nostro paese vanno contrastati e sconfitti.

La Liberazione dalla criminalità sanguinaria del nazifascismo ha permesso a tutto il Paese di ricostruirsi nella civiltà e nella democrazia. Il 25 aprile, forti di questa memoria, canteremo a gran voce speranza e voglia di rinascere. Uniti e fortemente solidali con i familiari delle vittime del coronavirus. Il Prossimo 25 Aprile sarà speciale, nel segno dei valori della resistenza e della Costituzione democratica, come sempre, ma stavolta saremo costretti a festeggiarlo ognuno da casa propria cantando le nostre canzoni ed esponendo il nostro tricolore.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento