rotate-mobile
La storia

Una nuova vita per Zara, il pitbull salvato dalla strada e dalla morte

Il randagio molto malato è stato accolto dall'associazione Aronne grazie alla segnalazione della volontaria Teresa Depalo

Una storia che purtroppo somiglia a molte altre, una vicenda di abbandono e di indifferenza ma che grazie ad un singolo gesto diventa un esempio di speranza. Oggi la nostra protagonista è Zara, una femmina di pitbull salvata dalla strada e dalla morte grazie all’instancabile lavoro della volontaria Teresa Depalo molto conosciuta in città e che si occupa di numerosi randagi e trovatelli in giro per Agrigento.

“Ennesimo salvataggio dalla strada- racconta la donna,  felice di essere riuscita a trovare una sistemazione a questo cane dopo numerosi tentativi- quello avvenuto lunedì scorso grazie all’intervento dell’associazione  animalista Aronne, che ha portato con sé un cane che necessitava di cure urgenti e che altrimenti sarebbe morto”.

 Il pitbull di circa sei o sette anni che da anni viveva per strada nei pressi della Rotatoria degli scrittori e che  si aggirava da sempre in quelle strade insieme ad altri due cani: una labrador nera e il suo cucciolo, si era ammalato  negli ultimi tempi e si era ridotto pelle e ossa: “Me ne prendo cura da anni- continua Teresa- ma nell’ultimo anno continuava a dimagrire  e da 40 kg si era ridotto a 12. Avevo  capito che c’era qualcosa che non andava e così ho avvertito l’Associazione. Venerdì scorso l’ho portato a casa con me e poi lunedì l’Associazione Aronne l’ha prelevato per prendersene cura,  è molto malato ha  leishmaniosi, una infezione alla pelle e problemi al fegato e sono contenta che adesso l’Associazione possa curarlo con i i dovuti mezzi, io non potevo permettermelo economicamente".  Una storia a lieto fine per Zara che adesso potrà tornare a stare bene e magari grazie all’Associazione potrà finalmente trovare una famiglia che la accolga con amore.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova vita per Zara, il pitbull salvato dalla strada e dalla morte

AgrigentoNotizie è in caricamento