Alfonso Di Benedetto e Vivian Galvano vincono il rally del Mediterraneo

Foto Giacomo Montana Lampo: Alfonso Di Benedetto e la storia del World Rally Championship official WRC Ford Escort

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Coadiuvato alle note dalla voce debuttante di Vivian Galvano, il plurivittorioso rallysta Alfonso Di Benedetto, (meglio conosciuto con il soprannome di Fofò) al volante della gloriosa Ford Escort WRC appartenuta alla coppia mondiale Carlos Sainz E Luis Moya, ha vinto il "Rally del Mediterraneo", svoltosi domenica 30 ottobre 2016 sulla "Pista Internazionale Concordia". Veloce, spettacolare ed impeccabile come sempre, il pilota canicattese è partito subito a testa bassa, confermando ancora una volta la sua indole naturale da attaccante puro (fin dalla prima curva) infatti, non ha mai mollato la presa neppure quando a metà gara incombeva un evidente debito di gomme insieme ad un problema meccanico al cambio che buttava fuori la quarta marcia. Sebbene il vantaggio accumulato sul diretto inseguitore gli avrebbe consentito di gestire con relativa tranquillità la kermesse, ha proseguito imperturbabile la sua corsa che ha visto una folla di appassionati riversatisi sugli spalti per godere del grande spettacolo "rumoreggiante" delle oltre novanta vetture che si sono presentate al via sull'anello di C.da Burrainiti, capitanato egregiamente dalla (Sport & Management). Fofò Di Benedetto - Sono molto soddisfatto della vettura che gira molto bene, la mia naturale propensione è sempre di dare il massimo perchè oltre i risultati che possono non arrivare anche quando la vettura è l'unica WRC in gara, mi piace correre per vincere, ed esserci riuscito oggi insieme alla mia fidanzata Vivian, davanti al tantissimo pubblico che mi incitava ed applaudiva lungo le prove è stato davvero meraviglioso. Un grazie speciale va alla I.M Pro Motor Sport di Ignazio Megna, che ha magistralmente curato la vettura alle primissime uscite, agli organizzatori per aver organizzato una così bella giornata di sport, e non ultimo alla mia fidanzata, (dedico a lei questa vittoria) che al suo esordio mi ha colpito per l'impaziente voglia d'imparare, insieme ad un'innata attitudine per la stesura e lettura delle note, il tutto condito da una grande freddezza caratteriale in macchina. Vivian Galvano - Ma che dire, ho provato un mix di emozioni che ad un certo punto mi sono sentita addirittura in estasi - me la sono goduta dal primo momento, sarà che per me è stata la prima, ma è stato qualcosa di magico - credo proprio una delle esperienze più belle, se non la più bella, della mia vita. Pregevoli le performances degli equipaggi che hanno formato il podio assoluto e dei tantissimi che hanno animato e timbrato l'avvincente in tutte le divisioni, classifica assoluta finale, iniziando dai velocissimi Beccaria-Arena, su Renault Clio R3 C con i colori della scuderia FR Motorsport, che hanno raccolto meritatamente la piazza d'onore distaccati dalla vetta di 21.3, mentre, sul (sempre prestigioso) terzo scalino staccati di 39.9, hanno concluso G Montalbano e Castelli, che hanno condiviso l'abitacolo della Peugeot 106 Kit 1600, anch'essa iscritta tra le fila della FR Motorsport. Giù dal podio assoluto a 43.4 hanno chiuso Salvaggio-Bellavia, su Peugeot 106 Kit 1600 FR Motorsport. Al quinto posto a bordo della nipponica Mitsubishi N4 Di Dio e Patti, a 47.6. Al 6° posto Pendolino-Di Nolfo, Subaru STI STRA 2.0 (Dist. 57.9) - 7° Luis-M.Cusimano, Renault Clio S 1600 FR Motorsport (Dist.1'02.6) - 8° Pitruzzella-Morgante, Fiat 500 T P2 "FR Motorsport" (Dist.1'12.5) - 9° Posante-Posante, Renault Clio N3 "FR Motorsport" (Dist.1'15.7). Chiudono un'agguerrita top ten l'equipaggio Alaimo-Wang, su Peugeot 106 A5 (Dist 1'19.1). Sebastian Feudale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento