Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Lampedusa la giornata della memoria, don Franco: "Spesso la vita degli altri dipende da noi"

Sei anni dopo il naufragio l'isola ha voluto ricordare le 366 vittime del mare

 

Lampedusa non dimentica la strage del 3 ottobre. Oggi l’isola ha ricordato le 366 persone morte durante un naufragio. Sull’isola è giunto anche l’arcivescovo di Agrigento, don Franco Montenegro.

“Conosco bene l’animo dei lampedusani, è buono ed alla base c’è accoglienza e rispetto verso gli altri – ha detto don Franco. La memoria serve per guardare avanti. Una memoria come questa mentre ti gratta l’anima. Ricordare questi morti serve anche a far capire che molto spesso la vita degli altri dipende da noi”.

Alle spalle di don Franco un memoriale. L’installazione è stata scoperta e inaugurata questa notte, alle 3 e 30. Orario del naufragio.  Il memoriale ha raccolto tutti i nomi dei morti uccisi il 3 ottobre di sei anni fa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento