Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Stabilizzazioni all’Asp, i precari "storici" presentano ricorso per fermare la procedura

Iniziativa annunciata ieri pomeriggio alla presenza anche del deputato regionale M5S Giovanni Di Caro

 

Stabilizzazioni all’Asp di Agrigento, partono i ricorsi in autotutela dei precari “storici”.

Nel pomeriggio di ieri l’avvocato Carmelo Giurdanella e il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giovanni Di Caro hanno incontrato la stampa per annunciare le misure che si stanno ponendo in essere a tutela dei lavoratori, per ottenere innanzitutto lo stop delle procedure e avere tempo per valutare iniziative in una seconda fase.

“Se io ho usato per una quantità di tempo immemorabile personale idoneo e capace perché svolgesse un certo tipo di lavoro – ha spiegato l’avvocato Giurdanella -, e la legge mi dice che quel personale lo debbo stabilizzare mi devo porre innanzitutto il problema di trovare la corrispondenza tra le persone che ho dentro, le funzioni che svolgono e la pianta organica. E se scopro che non c’è un’armonia, e avrei dovuto scoprirlo per tempo, mi devo porre il problema del ripensamento della pianta organica”.

Di Caro, vicepresidente della Commissione Lavoro dell’Ars, spiega inoltre che, conclusosi il ricorso, “si faranno le valutazioni di merito sulla ricollocazione del personale, rinegoziando le qualifiche e vedere se c’è la possibilità di trovare un accordo”.

Potrebbe Interessarti

  • La Valle dei Templi dentro un sogno: che spettacolo la sfilata di Dolce e Gabbana

  • “Il Gattopardo” secondo Dolce&Gabbana: fervono i preparativi per l’esclusiva festa

  • E' il giorno del compleanno di Gessica Lattuca, lo struggente messaggio di auguri di mamma Giuseppa

  • Carola Rackete è libera, folla sotto la "sua" abitazione: qualcuno protesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento