Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scritte razziste sui muri, "vandalo" incastrato dalle telecamere? Spunta un video

E' la seconda volta in poco meno di quindici giorni. Qualcuno, nella notte, ha agito indisturbato. Sulle tracce del facinoroso ci sarebbero i carabinieri della tenenza di Favara

 

Favara è stata ancora presa di mira. Qualcuno, nella notte, ha imbrattato i muri scrivendo delle frasi ingiuriose.  I vandali hanno agito indisturbati e “armati” di una bomboletta spray hanno scritto delle frasi di natura razziste aggiungendo anche una svastica. Non è la prima volta che i razzisti prendono di mira i muri favaresi. Le scritte hanno interessato  la via Padre Francesco Schifano, che si trova in una traversa di via Ugo Foscolo.

Scritte oltraggiose per una ragazza, identificata e ascoltata la vittima

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della tenenza di Favara. Gli investigatori hanno in mano un video che in queste ore verrà esaminato e studiato. I militari dell’Arma vogliono risalire all’identità del soggetto che ha preso d’assalto i muri di Favara.

Scritte razziste e simboli nazisti a Favara, aperta un'inchiesta

E’ il secondo caso in poco meno di quindici giorni. L’ultima volta apparvero  scritte oltraggiose come  "Niger Raus", con una croce uncinata: simbolo del nazismo, e "Basta negri", con il simbolo "SS" (SchutzStaffel: squadre di salvaguardia di Hitler), sono comparse in via Filippo Cervi, zona Itria a Favara.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento