Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'Akragas a valanga sul ProFavara, il presidente Castronovo: "Che bello vedere gente allo stadio"

Mattatore dell'incontro il capitano Gambino autore di una doppietta

 

Esordio casalingo da incorniciare per l’Akragas di mister Mutolo che allo stadio Esseneto si aggiudica il derby con la Pro Favara con un rotondo 3-0. Il match di  andata del  primo turno di coppa Italia, rende più agevole, ai biancazzurri,  il ritorno di domenica prossima al “Bruccoleri”.  

Vittoria che i padroni di casa hanno messo in cassaforte nella prima frazione di gioco,  al 39esimo minuto, Caronia scheggia la traversa ma l’appuntamento con il vantaggio è rimandato solo di qualche secondo quando, sugli sviluppi della stessa azione, Gambino, sfrutta in acrobazia un cross dalla destra  ed è il vantaggio biancazzurro.

Quattro minuti dopo, il capitano si ripete siglando la doppietta personale. Nella ripresa, Pro Favara più intraprendente e Akragas più guardinga a mantenere il risultato, scelta quest’ultima dovuta anche ad una condizione fisica non ottimale della panchina biancoazzurra. Su contropiede, al quinto minuto di recupero poi la  terza rete degli akaragantini realizzata dal neo entrato La Rocca. Il risultato non cambierà sino al triplice fischio finale del signor Armenia di Ragusa. Soddisfatti, allenatore e presidente dell’Akragas, rispettivamente, Mutolo e Castronovo, qualche recriminazione sulle scelte arbitrali invece sono state esternate da mister Falsone della Pro Favara. Da segnalare l’ottima cornice di pubblico e la correttezza durante la gara di entrambe le tifoserie, qualche disordine invece si è registrato a partita conclusa. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento