Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mozione di sfiducia non passa, il sindaco Ida Carmina: "E' prevalso il buon senso"

A fine seduta, ironicamente, l'amministratore: "Forse l'unica a cui veramente conveniva l'approvazione della mozione ero io"

 

C'era attesa a Porto Empedocle per le sorti amministrative del Comune in dissesto finanziario. L'arrivo ad aula Mormino della mozione di sfiducia del sindaco Ida Carmina ha, per certi versi, riavvicinato i cittadini alla politica locale, in molti infatti si sono recati in Municipio per assistere alla delicata seduta della pubblica assise. L'ingresso però, per ovvie ragioni di logistica e di sicurezza, non è stato consentito a tutti, ma dal Comune per rendere partecipe la comunità, hanno predisposto un impianto di diffusione audio che ha consentito ai cittadini di ascoltare, in tempo reale, quello che avveniva al primo piano del palazzo di città. L'attesa è finita dopo circa tre ore di una seduta fiume, a tratti anche  animata e che comunque ha visto bocciare la sfiducia che ha ottenuto solo 9 degli 11 consensi necessari.

La mozione di sfiducia non passa: Ida Carmina resta sindaco di Porto Empedocle 

 "E' un messaggio di speranza - ha detto a fine seduta il sindaco Ida Carmina - perchè è prevalso il senso di responsabilità di buona parte dei consiglieri che hanno ritenuto di non dovere affidare questa città a un commissario". Sulle aperture offerte nei giorni scorsi, dalla stessa prima cittadina, alle forze politiche di opposizione Carmina ribadisce: "E' giusto tenere conto delle istanze emerse nella mozione di sfiducia, è giusto tenere conto dei discorsi costruttivi".

Alla domanda se Ida Carmina, viste le difficoltà amministrative dovute principlamente ai problemi economici dell'ente, avesse sperato in una chiusura anticipata del suo mandato, il sindaco ha ironicamente risposto: "Forse l'unica a cui veramente conveniva l'approvazione della mozione ero io".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento