Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Mareamico: "Pista di pattinaggio di San Leone ancora pericolosa"

E' inibita con ordinanza dal lontano luglio del 2017, ne è stata più volte annunciato il recupero, ma ad oggi nulla è stato fatto

 

E' chiusa dal luglio del 2017, quando ci si rese conto che le condizioni di abbandono erano tali che si sarebbe potuta trasformare facilmente in una trappola mortale. Peccato che però la pista di pattinaggio di San Leone, nonostante i ripetuti appelli e annunci sia ancora in condizioni di abbandono e, soprattutto, sia ancora inutilizzabile da sportivi e appassionati che, la scorsa estate, avevano manifestato la volontà di iniziare a proprie spese il ripristino.

Pista di pattinaggio chiusa perché troppo pericolosa: era il 22 luglio 2018

Oggi a rinnovare l'appello è l'associazione ambientalista "Mareamico".  "Nonostante le ripetute promesse, la pista di pattinaggio di San Leone risulta ancora abbandonata a se stessa - spiegano dall'associazione -. E ciò che è ancor più preoccupante, la stessa risulta incustodita e utilizzata da tanti ragazzi, con gravi rischi. Tempo fa una ragazzina si è fatta molto male ed il Comune di Agrigento non ha ancora risarcito i danni e neanche ha risposto ai genitori. Vergogna!".

Impianto chiuso e rischioso per i cittadini, chiesto tavolo tecnico

Di questo impianto si era parlato più volte e in diversi "palcoscenici" istituzionali, soprattutto il Consiglio comunale e le commissioni dello stesso, ma alla fine nessuna operazione di ripristino è stata avviata, né, tantomeno, si è riusciti ad assegnare a privati la struttura, nonostante vi siano state alcune richieste presentate al Comune.

Potrebbe Interessarti

  • La Valle dei Templi dentro un sogno: che spettacolo la sfilata di Dolce e Gabbana

  • “Il Gattopardo” secondo Dolce&Gabbana: fervono i preparativi per l’esclusiva festa

  • E' il giorno del compleanno di Gessica Lattuca, lo struggente messaggio di auguri di mamma Giuseppa

  • Incidente in porto, il peschereccio "Maria Lorena" affonda dopo il rifornimento di gasolio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento