Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

"Operazione verità" a Porto Empedocle, il sindaco: "Non si può risorgere subito da un tale disastro"

 

Il nome usato non è nuovo: “Operazione verità”. Il senso però è esattamente quello a partire dai cartelloni usati. L’amministrazione comunale di Porto Empedocle, supportata dal deputato ed ex candidato alla Presidenza della Regione, Giancarlo Cancelleri, chiama la stampa per spiegare quanto accertato finora dai documenti contabili e quanto si sta facendo per risanare le casse.

“La situazione rimane molto grave – ha spiegato il sindaco Ida Carmina - perché stiamo ancora attendendo le risorse che serviranno anche per pagare i debiti oggetto della procedura di dissesto. Va detto che è una procedura complessa: non si può risorgere da un tale disastro dall’oggi al domani. Con il rendiconto 2015 facciamo però chiarezza sulla reale situazione dei conti, perché l’ex sindaco Firetto, andando via, aveva dichiarato che tutto era in ordine e che anzi c’era un avanzo di amministrazione. Tutto questo non corrispondeva però alla reale situazione dei fatti”.

“In Sicilia – rincara Cancelleri - ogni volta che abbiamo vinto in un Comune abbiamo scoperto che era un posto dove si erano mangiati tutto.
Non ci ha mai spaventato mettere le mani dove gli altri hanno lasciato disastri. L’amministrazione Carmina e il consiglio comunale tutto, con senso di responsabilità, stanno costruendo un percorso nuovo per la città e stanno rimettendo in piedi le casse comunali. Chi era in qualche modo apostrofato come un grande statista alla fine abbiamo scoperto che non sapeva fare bene i conti. Poi la magistratura contabile ci saprà dire se non li sapeva fare o li sapeva fare troppo bene”

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento