Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'Open Arms ormeggia al molo Sciangula di Porto Empedocle, nessuna contestazione all'arrivo

Un gruppo di attivisti e una delegazione di volontari della Ong Mediteranea Saving Humans hanno invece dimostrato vicinanza all’equipaggio della nave spagnola

 

La nave della Ong spagnola Open Arms, sottoposta a sequestro preventivo dalla Procura della Repubblica di Agrigento, è giunta sulla banchina Sciangula del molo di Porto Empedocle. Ad attendere l’equipaggio, personale della Guardia di Finanza che ha anche scortato l’imbarcazione e i militari della Capitaneria di Porto.

L'Open Arms attracca a Porto Empedocle, c'è accordo per la redistribuzione dei migranti

Nessuna contestazione si è verificata, come invece accaduto ieri sera a Lampedusa. Un gruppo di attivisti e una delegazione di volontari della Ong Mediteranea Saving Humans hanno invece dimostrato vicinanza all’equipaggio della nave che dopo 19 giorni di controversia, ha avuto accesso solo nella tarda serata di ieri al porto di Lampedusa. Attualmente gli 83 profughi sbarcati al porto commerciale sono ospiti dell’hotspot di contrada Imbriacola in attesa dei relativi trasferimenti nei 5 Paesi europei.

"Comportamenti omissivi dell'autorità": ecco i dettagli dell'ultima inchiesta sulla Open Arms
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento