Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Al via il Rally dei Templi, Di Benedetto è il pilota da battere

Alla storica gara presenti anche l'equipaggio Zambuto-Piparo che si aggiudicò la prima edizione

 

Rombano i motori sulle strade agrigentine con la trentaduesima edizione del “Rally dei Templi” che ha preso il via dal lungomare Falcone e Borsellino di San Leone ad Agrigento. 57 sono stati gli equipaggi verificati alla gara organizzata dall’ACI che quest’anno, in omaggio al pilota Alfonso Di Benedetto, il corridore siciliano in attività più vincente nei rally, ha scelto di svolgere l’arrivo della competizione a Canicattì.

Alfonso Di Benedetto, trionfatore delle ultime due edizioni, navigato da Ivan Rosato su Skoda Fabia R5 è  il pilota da battere.

Ogni anno il rally, richiama migliaia di appassionati, quest’anno equipaggio apri pista d’eccezione con Salvatore Zambito e Antonio Piparo che insieme, a bordo di una Lancia rally 037 vinsero la prima edizione del Rally dei Templi.

La prima giornata di gare si è aperta con i due passaggi dalla prova speciale di Cianciana mentre domani, la ripartenza sarà affidata alla classica Montaperto, a seguire la Aragona, tutte e due le prove da ripetere per tre volte. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento