"Love difference", ai Filippini c'è un simbolico parlamento dei popoli del Mediterraneo

Nella sala "Gianbecchina" è visibile la mostra dell'artista piemontese Michelangelo Pistoletto

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

L'iniziativa “La Cultura dell’accoglienza. L’accoglienza della Cultura” promossa da CoopCulture ha portato nella città dei Templi l'opera d'arte "Love difference" dell'artista piemontese Michelangelo Pistoletto. Nella sala "Gianbecchina" dell'ex collegio dei Filippini è stato posizionato un grande tavolo specchiante a forma di bacino del Mediterraneo, circondato da sedie provenienti dai diversi paesi che si affacciano su questo mare.  Un simbolico parlamento dei popoli del Mediterraneo che, per l'autore, lancia un segnale di unione che congiunge culture diverse e diventa così mediatore tra terre, lingue, visioni politiche e religioni.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Rappresenta anche il corpo sezionato sapientemente di Pamela Mastropietro da un frutto dell'amore e dell'accoglienza?Rappresenta la Mafia Nigeriana che ormai infesta la Penisola commettendo centinaia di delitti di varia natura?Rappresenta gli stupri commessi a centinaia contro le nostre donne?Rappresenta l'impunita' dei clandestini che affollano le nostre strade con autovetture prive di assicurazione?Rappresenta l'intolleranza dei buonisti contro chi non la pensa come loro?Rappresenta l'innocente ragazza sepolta probabilmente viva perche' non voleva sposare un pakistano come lei?Rappresenta solo una utopia sapientemente manipolata da farla sembrare realizzabile!

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Truffe on line, ventottenne si tradisce con una telefonata fatta nella sala d'attesa della tenenza

  • Video

    Chiamate di emergenza: da martedì entra in vigore il numero unico "112"

  • Video

    Lampedusa presa d'assalto dai delfini, che spettacolo in mare

  • Video

    Angelo Collura è il nuovo governatore siciliano dei Lions: è il più giovane di tutti i tempi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento