Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Licata, ecco Di Maio: "Alluvioni? Nelle emergenze non esiste colore politico"

All'incontro si è parlato degli aiuti alle imprese agricole e un protocollo con Anas per lo sblocco dei progetti di risanamento

 

Una pioggia battente ha accolto a Licata  il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in visita alla città dell’aquila scossa dai recenti fenomeni alluvionali. Il titolare della Farnesina accompagnato dal vice ministro alle Infrastrutture, Giancarlo Canelleri, sono arrivati  in una giornata di allerta meteo “arancione” e il capo politico del Movimento Cinque Stelle, dall’aula del consiglio comunale, si è scusato con i licatesi per la visita avvenuta in ritardo, ma ha anche ribadito che per lo Stato, Licata e Venezia hanno la stessa importanza. 

“Il nostro martoriato territorio vive un momento difficile con diversi eventi che si aggravano di anno in anno - ha detto il ministro Di Maio-  in caso di emergenze – ha aggiunto – non esistono colori politici, ma non è possibile agire solo dopo le emergenze, sarebbe opportuno intervenire prima delle alluvioni".

Naufragio a Lampedusa, le vittime sono tutte donne

La presenza odierna del governo Conte a Licata, ha segnato anche il ritorno dell’ex sindaco, Angelo Cambiano, nella stessa aula che lo ha sfiduciato, da collaboratore del vice ministro Cancelleri. Quest’ultimo, ha annunciato la richiesta, agli istituti bancari, di sospendere i mutui per le imprese agricole che hanno subito danni dalle alluvioni e si è soffermato anche sul progetto da trenta milioni di euro, fermo da tempo in Regione e che servirebbe a mettere  in sicurezza il territorio, proponendo un protocollo d’intesa con Anas e Comune di Licata, per affidare alla società delle strade, la realizzazione del progetto. Da Licata, il sottosegretario nisseno, incalzato dai giornalisti, ha anche parlato del tragico naufragio della notte scorsa a Lampedusa, scoccando anche una freccia per l’ex alleato Matteo Salvini. 

“Archiviata la stagione della grande campagna mediatica sulle persone che mi ha particolarmente disgustato– ha detto il vice ministro Cancelleri – adesso si lavora con più umanità. Quando ci sono queste tragedie in mare, è un problema grave ed è una cosa inaccettabile. Chi ha bisogno – ha concluso Cancelleri -  perchè è un migrante e ha diritto ad avere una seconda possibilità, noi lo accogliamo”.

Michele Sodano: "A Licata soldi stanziati dal Governo"

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento