Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' il caos isole ecologiche di prossimità, il sindaco Firetto: "Verifiche in corso"

Il primo cittadino annuncia anche i controlli sugli utenti non censiti di Zingarello

 

Isole ecologiche di prossimità nei quartieri poco abitati della città di Agrigento. Da Zingarello la protesta degli abitanti si è diffusa anche nelle altre aree interessate dalla sospensione del servizio di ritiro "porta a porta" e della collocazione dei cassonetti stradali per il conferimento della differenziata.

"In via Offamilio - dice in merito il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, -  dove siamo in una perfetta area di contiguità con il centro urbano, hanno cento volte ragione i cittadini quindi in quella zona bisogna muoversi con il porta a porta". Il caso, dicevamo che è partito da Zingarello, il quartiere balneare a sud est dalla città dei Templi, dove gli abitanti chiedevano all'amministrazione comunale di rispristinare il servizio di raccolta "porta a porta" per il tempo necessario alle ditte di installare l'impianto di video sorveglianza nell'area dei cassonetti.

I residenti temevano che la presenza dei cassonetti potesse incentivare gli "incivili" provenienti anche da località distanti e chd la zona potesse essere trasformata, come in passato, in una maxi discarica abusiva. I timori degli abitanti, purtoppo, si sono presto materializzati. Ecco come si presenta a mezzogiorno la via Centrale del quartiere di Zingarello. 

 

"Su alcuni casi specifici come quello di Zingarello e Petrusa - ha detto ai microfoni di AgrigentoNotizie il sindaco Firetto -  è in corso un'attivita da parte dei nostri uffici, con l'assessore Hamel in testa, per verificare puntualmente e poter dare risposte  alle esigenze dei cittadini". Su Zingarello, il primo cittadino parla anche di un dato allarmante su cui il Comune starebbe indagando. "Ci risultano 92 utenze - ha detto - ci riferiscono che facciamo prelievi per oltre 340, quindi qualcosa non quadra".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento