Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Flop isole ecologiche di prossimità, grossi cumuli di rifiuti anche in contrada Gibisa

Mentre il Comune ripristina il servizio di porta a porta a Zingarello, resta il problema per le zone non servite

 

Le isole ecologiche  di prossimità, per il conferimento dei rifiuti  istituite la scorsa settimana,  dal Comune di Agrigento nei quartieri a bassa densità abitativa si stanno rilevando un flop. Dopo il caso di Zingarello, anche in contrada Gibisa, lungo la strada statale 115, zona alle porte del Villaggio Mosè, l’isola ecologica si è trasformata in una maxi discarica abusiva. Spazzatura di ogni tipo, depositata anche in mezzo alla stradina che porta nel distretto minerario della “Ciavolotta”.

Passo indietro del Comune: torna il porta a porta a Zingarello

Intanto il Comune ha deciso di far ripartire il servizio di porta a porta o quantomeno la raccolta con mezzi delle ditte di igiene ambientale nelle cosiddette "zone non servite", oggi unico modo per evitare l'invasione di vere discariche abusive.

Montagne di rifiuti senza controllo: è caos nella frazione di Zingarello

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento