Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dopo l'intimidazione ricevuto in Prefettura, il sindaco Zicari: "In prima linea contro l'evasione e l'abusivismo edilizio"

Il capo dell'amministrazione di Realmonte è consapevole del fatto di essere, come tutti i suoi colleghi, "sempre più esposto"

 

Il sindaco di Realmonte, Lillo Zicari, è stato ricevuto - al palazzo del Governo - dal prefetto Dario Caputo, dal questore Maurizio Auriemma e dai comandanti provinciali dei carabinieri e della Guardia di finanza, ossia il colonnello Giovanni Pellegrino e il tenente colonnello Giuseppe Dell'Anna. "Le istituzioni hanno espresso solidarietà nei miei confronti, nei confronti del sindaco di Realmonte - ha detto, all'uscita dalla Prefettura, Lillo Zicari - . Abbiamo fatto il punto della situazione, s'è parlato generalmente della comunità di Realmonte. Poi saranno i carabinieri, che stanno svolgendo le indagini, a verificare quello che è avvenuto". 

Quattro colpi di pistola contro l'auto, il sindaco di Realmonte Lillo Zicari nel mirino

L'auto della moglie del sindaco Zicari, nella notte fra giovedì e ieri, è stata danneggiata da quattro colpi di pistola. Qualcuno - erano le due circa - ha esploso i colpi dall'esterno, verso l'interno, del cancello della villetta di Zicari. La Fiat Punto è stata centrata in diversi punti. 

L'Ordine degli ingegneri: "Esempio di correttezza e rigore"

L'Ordine degli architetti: "Siamo al suo fianco"

“Non so cosa abbia potuto determinare questo pesantissimo gesto – ha spiegato il sindaco Zicari – ma è certamente qualcosa che ha a che fare con Realmonte e la mia attività di sindaco. Escludo categoricamente che possa entrarci qualcosa la mia professione al Genio civile. Non ho, infatti, nessun contatto con i cittadini”. Zicari, padre di due figli, è, inevitabilmente, preoccupato per loro. “Quanto sta accadendo si ripercuote, chiaramente, anche sulla serenità dei miei figli – ha spiegato - . Sapevo, già da tempo, che noi sindaci siamo sempre più esposti: ci occupiamo, in prima linea, della lotta all’evasione, ma anche della lotta all’abusivismo edile. In questi ultimi giorni, dopo la richiesta della Procura di Agrigento, abbiamo avviato un monitoraggio, per ragguagliare il procuratore capo Luigi Patronaggio, sugli immobili che ci sono da demolire. Realmonte ha firmato, da diverso tempo ormai, il protocollo di intesa con la Procura. Sono tutti fatti questi che, naturalmente, ci espongono”. 

Intimidazione al sindaco di Realmonte, solidarietà dai parlamentari agrigentini del M5S

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento