Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Hanno trascorso la notte a Porto Empedocle i 19 migranti salvati in mare

Lo sbarco ha attirato l'attenzione di numerosi curiosi e sui social impazzano le immagini realizzate con gli smartphone

 

E' sabato sera, in paese sono iniziati i festeggiamenti in onore di San Calogero e c'è molta gente in giro. La notizia viene diffusa e il tam tam inizia a richiamare al porto di Porto Empedocle, decine di curiosi che  attendono l'arrivo del gruppo di 19 nord africani salvati in mare, a 8 miglia e mezzo dalla costa di Sciacca  poco prima dalla Guardia costiera.

"Barchino" rischia di affondare davanti la costa, scatta l'operazione Sar: salvi i migranti

Con l'incessante ritmo dei tamburi che animano le vie del centro, la prima imbarcazione ad entrare in porto è una motovedetta della Guardia di Finanza. A bordo c'è una donna incinta che, a scopo precauzionale, viene trasferita su un'ambulanza del 118. Poi è stata la Guardia Costiera ad accompagnare il resto del gruppo: 18 uomini, di cui 4 minori. Dopo i preventivi accertamenti sanitari, tutti sono stati momentaneamente trasferiti nella vicina tensostruttura. Lo sbarco dei migranti, l'ennesimo, può diventare anche attrazione per la gente comune che attende, per ore, sulla banchina allo scopo di realizzare foto e filmati, ovviamente senza filtri, da condividere sui social.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento