Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Frana costone di Vincenzella, Costa: "Entro l'estate la fine delle opere"

I rocciatori sono in azione per incanalare l'acqua sottarenea che provoca gli smottamenti

 

Rocciatori ancora in azione per i lavori di messa in sicurezza del costone di Vincenzella a Porto Empeodcle. Superati i timori iniziali dell’evento franoso del 26 marzo scorso che aveva provocato l’evacuazione di una delle palazzine del sottostante complesso condominiale “Arcadia” di via Lincoln, grazie ai 300 mila euro stanziati dal dipartimento regionale di Protezione civile, si sta attuando il progetto di preventiva messa in sicurezza redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale. 

Si è partiti dalla rimozione della massa argillosa che si era abbattuta sull’immobile. Operazione che ha consentito il rientro in casa delle dieci famiglie che erano state fatte evacuare. Attualmente sul costone si stanno eseguendo le opere di drenaggio suborizzontali, che hanno l’obbiettivo di modificare il regime delle acque stotterranee. Secondo gli esperti, tra le cause della frana ci sarebbe anche la ricca presenza di acqua nel sottosuolo. 

I lavori in opera, consistono nella realizzazione di fori nel terreno in cui vengono inseriti dei tubi. Il liquido captato poi viene fatto confluire su canalette collocate sul pendio stesso in modo da non indebolire il costone argilloso.

Secondo il dirigente responsabile Sicilia sud occidentale del dipartimento regionale di Protezione Civile, l'ingegnere Maurizio Costa, le opere in itinere  potrebbero chiudersi entro l’estate.  Per la definitiva messa in sicurezza invece serviranno una progettazione puntuale e ulteriori finanziamenti, una sommaria stima parla di almeno due milioni di euro.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento