Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piazza del Vespro, si prospetta un futuro roseo ma il presente è veramente triste

Nel quartiere commerciale del Villaggio Mosè l'opera dei vandali è tangibile

 

In passato era il villaggio dei minatori del vicino distretto solfifero, fonte di reddito primaria per centinaia di persone, poi dopo la chiusura delle miniere, divenne il polo commerciale e ricettivo della città dei Templi, parliamo del Villaggio Mosè. Nel presente, almeno per la piazza del Vespro, c'è il rammarico per lo stato di abbandono e degrado con  il parco giochi intitolato alla memoria della studentessa agrigentina Alice Schembri, inaugurato poco più di un anno fa, già segnato dall’azione dei vandali. Destino tristemente comune alle limitrofe strutture che sono state letteralmente devastate. L’eco punto di raccolta automatizzato, potenziale simbolo di progresso civile, distrutto e depredato, privato addirittura dei cavi elettrici in rame. Anche gli spogliatoi degli impianti sportivi sono ormai dei ruderi, segno quest’ultimo del disprezzo per il bene pubblico. Luoghi di aggregazione che, nonostante tutto, continuano ad essere frequentati dai giovani del quartiere me che rappresentano un vero e proprio pericolo per la loro incolumità. Il futuro, per  la piazza del Vespro, si prospetta roseo, con i lavori di riqualificazione annunciati nei giorni scorsi dall’amministrazione comunale di Agrigento. 600 mila euro di fondi che, unitamente alla parrocchia, dovrebbero restituire anche una nuova e moderna piazza. Ai cittadini, però spetterà il compito di custodirla nell’auspicio, che anche a queste latitudini, possa diffondersi il dovere civico del rispetto dei beni comuni. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento