Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Crollo di piazza Cavour, primo sopralluogo da parte del perito della Procura: incertezza sui tempi

Si tornerà sui luoghi nelle prossime ore, si teme che il peggioramento delle condizioni atmosferiche possa provocare nuovi cedimenti

 

Dopo un giorno di lavoro sui luoghi da parte degli uomini dei vigili del fuoco del comando di Agrigento, il luogo del crollo di piazza Cavour è tornato ad essere "animato" nella prima serata di oggi, quando sui luoghi si è recato il consulente della Procura della Repubblica di Agrigento insieme al comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni e una nutrita cerchia di tecnici e avvocati.

Crollo di piazza Cavour, scongiurato il rischio isolamento: ecco le modifiche al traffico

Un sopralluogo rapido e "indolore", considerato che la luce artificiale dei lampioni non ha certamente consentito una verifica puntuale sul luogo del crollo ed è quindi abbastanza probabile che tutto sarà riaggiornato a domani. Da quanto trapelato nel pomeriggio, il perito avrebbe preso una decina di giorni in totale per effettuare le attività necessarie. Solo successivamente a queste si potrà valutare il dissequestro dell'area e consentire quindi l'effettuazione di lavori di messa in sicurezza più strutturati.

E', a tutti gli effetti una corsa contro il tempo, perché il timore primario è che le condizioni meteo possano peggiorare significativamente e provocare cedimenti anche di maggiori entità alla struttura.

Registrato un nuovo crollo in piazza Cavour, ampliata la "zona rossa"

Intanto nel pomeriggio, nell'area antistante la porzione chiusa di piazza Cavour, alcuni commercianti sono scesi in strada per chiedere tempi certi sulla riapertura delle proprie attività commerciali e della transitabilità del Viale. Presenti all'incontro, oltre il presidente di Confcommercio Francesco Picarella, che era uno dei promotori dell'iniziativa, il sindaco Lillo Firetto e l'assessore Gabriella Battaglia che hanno assicurato, per le reciproche competenze, un impegno determinato nell'ottenere un avvio dei lavori di messa in sicurezza in tempi rapidi.

Cornicioni pericolanti, vigili del fuoco al lavoro per eliminare i rischi

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento