Anniversario pirandelliano, Firetto: "Celebriamo il nostro Nobel tutti insieme"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Entrano nel vivo le celebrazioni per il 150esimo anniversario nella nascita di Pirandello. In attesa della visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, prevista per il 6 luglio, questa mattina all’ex collegio dei Filippini, si è fatto il punto su quanto già fatto e sui prossimi eventi in programma per celebrare lo scrittore agrigentino.

LEGGI ANCHE: ENTRANO NEL VIVO LE CELEBRAZIONI IN ATTESA DI MATTARELLA

Presenti all’incontro, il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, il prefetto Nicola Diomede, il soprintendente ai Beni culturali, Gabriella Costantino, e Armida De Miro responsabile della Casa Museo di Luigi Pirandello.

"Celebriamo Pirandelo nelle variegate forme in cui la sua arte ha investito il '900, - ha detto Firetto - sono tante le iniziative che hanno visto diversi soggetti mettersi in gioco, con un minimo comun denominatore, in una tessitura che fa capire come questa città celebri il proprio Nobel in modo corale".

"Nel caso di eventi così importanti - ha sottolineato il prefetto Diomede - dobbiamo avere cura per la sicurezza delle persone. Siamo già al lavoro e cercheremo di organizzarci al meglio affinché la manifestazione possa svolgersi nel migliore dei modi".

Potrebbe Interessarti

  • Scomparsa di Gessica Lattuca, Russotto rompe il silenzio: "Mandate i Ris anche dai suoi conoscenti"

  • Tentato furto a San Leone, inseguimento e incidente: uno è stato arrestato, l'altro è ricercato

  • Elicottero, cinofili e 100 carabinieri: scatta l'operazione antimafia "Assedio"

  • Le fiamme distruggono i grani antichi della Valle dei Templi, raccolto andato in cenere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento