Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Consegna dei beni confiscati, il prefetto Caputo: "Restituiamo alla comunità un importante patrimonio"

Tra i destinatari dei 168 immobili ci sono anche i Comuni e le associazioni a cui spetterà il compito di curare le finalità sociali e istituzionali

 

Tra i destinatari dei 168 beni confiscati ci sono anche i Comuni e associazioni che ne cureranno la destinazione, tramite bandi, per finalità sociali e istituzionali.

Sulla tempistica di presentazione dei relativi progetti all’Agenzia nazionale per i beni confiscati e sequestrati, il direttore Matilde Pirrera, dai microfoni di AgrigentoNotizie spiega: "Un anno di tempo per l’individuazione dei progetti e due anni per la definitiva assegnazione dei beni”.

Consegnati 168 beni confiscati alla mafia, ecco a chi sono andati e come verranno utilizzati

"Restituiamo alla comunità agrigentina un importante patrimonio sottratto alle mafie – è stato il commento del prefetto di Agrigento Dario Caputo - . L'Italia è il Paese dove purtroppo è nata la mafia, ma è anche quello che ha dato i natali alla legislazione antimafia più evoluta al mondo e di questo, oggi, noi siamo testimoni".  
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento