Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Gerlando onorato in "casa" propria, il vescovo Zambito: "Ci ricorda che siamo tutti pellegrini"

Celebrato nella ritrovata cattedrale il pontificale del santo patrono: "Indica che in un periodo di crisi dobbiamo stare alle cose essenziali"

 

Una ritrovata cattedrale colma di fedeli ha celebrato il suo vescovo Gerlando, il santo pellegrino di origini francesi che ha fatto grande la storia della Chiesa di Agrigento. A presiedere il pontificale è stato il vescovo emerito della diocesi di Patti, monsignor Ignazio Zambito che proprio nella cattedrale di  Agrigento è stato ordinato sacerdote nel 1966 e consacrato vescovo nel 1989.

San Gerlando dopo 8 anni torna ad essere onorato in "casa" propria: è grande festa 

"San Gerlando ha collaborato alla ricostituzione del tessuto civile della nostra città - ha ribadito ai microfoni di AgrigentoNotizie il vescovo emerito di Patti - . San Gerlando ci ricorda che siamo tutti pellegrini e in un periodo di crisi ci indica che dobbiamo stare alle cose essenziali".  "Gli agrigentini si riappropriano veramente della loro cattedrale, credo che sia un momento di grande intensità emotiva non solo per i credenti, ma per tutta la città" - è stato invece il commento del sindaco di Agrigento, Calogero Firetto - .

E' tornata la luce e la gente nella cattedrale, don Franco: "Agrigento ha bisogno di guardare il cielo"

Quest'anno l'olio per la lampada votiva per il reliquiario del Santo, è stata offerta dalla comunità di Santa Elisabetta. "E' una giornata storica per la nostra comunità" - ha detto emozionato il sindaco Domenico Gueli - .
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento