Adesso si, la Fortitudo Agrigento batte anche Legnano e vola: terza vittoria di fila

Agrigento ha giocato una partita di grande attenzione, la difesa ha letto bene le incursioni degli ospiti. L’attacco è stato supportato da una manovra corale

Foto archivio

La Fortitudo Agrigento infila la sua terza vittoria consecutiva, dando vita ad un trend più che mai positivo. Il roster allenato da coach Franco Ciani sbanca il PalaBorsani imponendosi con il risultato di 71 a 74.

Agrigento ha giocato una partita di grande attenzione, la difesa ha letto bene le manovre degli ospiti. L’attacco è stato supportato da una manovra corale. Infatti, Agrigento, ha portato in doppia cifra quattro dei suoi giocatori.

Coach Ciani non cambia quintetto iniziale: Bell, Cannon, Evangelisti, Ambrosin e Zilli. Questi i cinque “tenori” che hanno battagliato per tutta la partita. Al pronti via è Legnano a partire meglio, il primo periodo di gioco è equilibrato ed allo scoccare dei secondi finali sono i padroni di casa a chiudere in vantaggio. Nel secondo periodo di gioco è Agrigento a fare la voce grossa, le giocate del capitano, Marco Evangelisti, fanno bene ad Agrigento. Triple e vantaggio. Legnano non si arrende, anzi. Serpilli porta la sua squadra sul 24-24. I padroni di casa trovano in Thomas la propria arma migliore, Legnano la ribalta. I padroni di casa volano sul + 6, ma Agrigento si affida al duo Pepe-Cannon. Assist del primo e canestro del secondo: 30-26.

Pareggia Agrigento, il vantaggio è firmato dal capitano Marco Evangelisti: 21-24. Serpili firma il momentaneo 24-24. Legnano ribalta ancora,  Thomas porta via la sua squadra segnando il momentaneo + 6.  Agrigento torna a canestro, assist di Pepe per Cannon ed è: 30-26. Agrigento accelera e lo fa bene, perché chiude il secondo periodo di gioco in leggero vantaggio. Nel terzo quarto è ancora la Fortitudo ad andare ai punti. Legnano prova a recuperare terreno e lo fa nel migliore dei modi. E’ Thomas il terminale offensivo più pericoloso. Bortolani non è da meno e trova la tripla. Agrigento si affida alla fluidità, servizio per Zilli è schiacciata.

I padroni di casa provano a volare in contropiede Raffa scivola e Cannon recupera un pallone prezioso. Canestri da una parte e dall’altra, Raffa trova punti e porta la sua squadra in vantaggio. Agrigento la ribalta e si porta sul +1, grazie a Simone Pepe.

Ultimo periodo di gioco, coach Ciani sceglie ancora Pepe. Sul parquet anche Dimitri Sousa. Serpilli prova la tripla, al rimbalzo c’è il solito Pepe. Subisce fallo Lorenzo Ambrosin, il biancazzurro fa due su due. Doppio centro dalla lunetta per il giocatore della Fortitudo Agrigento. Amir Bell prende palla e prova la giocata poco spazio e quindi scarica per Cannon, tripla. E’ vantaggio biancazzurro. E’ ancora l’americano a non sbagliare, assist di Pepe e canestro: Agrigento fissa il 7-0.  Continua il momento si della Fortitudo Agrigento, è Zilli a subire fallo e dalla lunetta fa due su due. I biancazzurri si portano sul 63 a 70. Agrigento perde Zilli per infortunio, il giocatore ha rimediato un colpo sotto canestro.  Legnano ferma come può Amir Bell, ma lo fa fallosamente. Dalla lunetta il play maker non sbaglia: due su due, ed è + 8 Agrigento.

I biancazzurri leggono ottimamente le incursioni offensive di Legnano, è Ambrosin a provare la tripla ma trova il ferro. Sfortunato il biancazzurro. Cannon tiene viva la palla e trova secondi preziosi ed il possesso. Bell attacca il pitturato scarica per  Sousa, ma è ancora ferro.

Legnano la riapre e lo fa con una tripla di Bortolani: 71-74. I biancazzurri si affidano a Pepe, prova il tiro ma sbaglia. Legnano a pochi secondi dalla fine recupera terreno, Agrigento chiama alta la difesa. I padroni di casa conquistano un possesso, sbagliano il tiro e Agrigento la chiude. I biancazzurri vincono una partita fondamentale. La Fortitudo Agrigento conquista la terza vittoria di fila, adesso il roster guidato da coach Franco Ciani, affronterà Bergamo. La partita si giocherà – per la terza domenica consecutiva – al PalaMoncada.

Axpo Legnano - M Rinnovabili Agrigento 71-74 (21-18, 16-24, 21-17, 13-15)

Axpo Legnano: Charles Thomas 28 (10/14, 1/3), Bortolani 17 (2/6, 3/6), Raffa 15 (2/8, 3/8), Serpilli 5 (2/2, 0/2), Bozzetto 4 (1/3, 0/3), Ferri 2 (1/1, 0/3),  Bianchi 0 (0/3, 0/1),  Coraini 0 (0/0, 0/0),  Berra 0 (0/0, 0/0), Corti 0 (0/0, 0/0),  Ballarin 0 (0/0, 0/0), Marazzini 0 (0/0, 0/0); All Mazzetti
Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 37 10 + 27 (Davide Bozzetto 13) - Assist: 17 (Anthony Raffa 7)
M Rinnovabili Agrigento:  Cannon 16 (6/9, 1/2), Pepe 16 (1/3, 4/9),  Evangelisti 13 (3/7, 2/3), Zilli 12 (3/9, 0/0), Ambrosin 8 (3/10, 0/3), Bell 6 (1/5, 0/1),Sousa 3 (1/3, 0/3), Fontana 0 (0/1, 0/1),  Guariglia 0 (0/0, 0/0),  Cuffaro 0 (0/0, 0/0); All Ciani; ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 17 / 18 - Rimbalzi: 36 10 + 26 (Giacomo Zilli 8) - Assist: 13 (Simone Pepe, Marco Evangelisti, Amir Bell 4)

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

  • Pistola in pugno rapinano l'ufficio postale, in fuga due criminali

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento