Tennis, Alberto Cammarata si aggiudica il 1° Open Città dei Templi

In campo femminile a vincere il trofeo è stata Eleonora Liga che non ha giocato la finale a causa di un attacco febbrile della sua avversaria, Michela Xibilia

Cammarata Platania Potenza

È calato il sipario sulla prima edizione del torneo di tennis open, “Città dei Templi”, dotato di un montepremi complessivo di 2300 euro. I pronostici della vigilia sono stati rispettati con le vittorie sia in campo maschile, sia in quello femminile, delle teste di serie numero uno.

In campo femminile ad aggiudicarsi il trofeo è stata Eleonora Liga che non ha giocato la finale a causa di un attacco febbrile della sua avversaria Michela Xibilia, che in semifinale aveva sconfitto la sorella di Eleonora, Giuliana Liga. Mentre Eleonora aveva battuto la cingalese Khartiga Thavarajasingam.

In campo maschile si è assistito a una finale spettacolare con il favorito della vigilia, Alberto Cammarata, classificato 2.3, che è dovuto ricorrere al terzo set per avere la meglio sul giovane licatese Luca Potenza classificato 2.7.

Il punteggio a favore di Cammarata è stato di 6/1 6/7 6/1, con il secondo set, conquistato da Potenza, che ha riservato tantissime emozioni al numerosissimo pubblico presente sul rinnovato impianto del Parco del Mediterraneo di Villaseta, gestito dal Tennis Club Città dei Templi del presidente Alessandro Platania.

A premiare i vincitori è intervenuto il delegato provinciale della Fit Pippo Cellura, che si è complimentato con gli organizzatori per l’ottima riuscita della manifestazione ben diretta dal Gat3 Alfonso Pace.

Il presidente Platania, nel ringraziare tutti i partecipanti e gli intervenuti, ha dato appuntamento alla prossima edizione del torneo, con la speranza di incrementare il montepremi e ottenere una presenza qualitativa di partecipanti ancora migliore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento