La Pallavolo Aragona "schiaccia" il Catania, secondo posto consolidato

La Seap Aragona si è aggiudicata i tre punti con questi parziali: 18-25, 23-25, 25-21, 19-25. Sorretta da un nutrito gruppo di tifosi, la squadra del presidente Nino Di Giacomo, è riuscita a dominare il match fin dalle prime battute

La Seap PallavoloAragona espugna con grande autorità uno dei campi più difficili del girone I del campionato di B2, il “PalaAbramo” di Catania, superando la Siki Kondor con il punteggio di 3-1. E’ stata una grande prova di forza del sestetto allenato da Paolo Collavini che si conferma vice capolista con 60 punti e, soprattutto, rafforza il titolo di migliore seconda dei 9 gironi del campionato di B2. Le biancazzurre hanno offerto una prestazione impeccabile in ogni reparto contro un avversario ancora in lotta per il terzo posto.

La Seap Aragona si è aggiudicata i tre punti con questi parziali: 18-25, 23-25, 25-21, 19-25. Sorretta da un nutrito gruppo di tifosi, la squadra del presidente Nino Di Giacomo, è riuscita a dominare il match fin dalle prime battute. Coach Collavini ha mandato in campo il sestetto tipo con Baruffi in regia, Biccheri opposto, Composto e Macedo centrali, Cammisa e Do Nascimento martelli ricevitori con Marangon nel ruolo di libero.

Nel corso della partita hanno trovato spazio anche la seconda palleggiatrice Sara Gabriele e la centrale Francesca Cusumano. La Sifi Kondor Catania ha risposto con Ferraro in palleggio, Moltisanti opposto, Bilardi e Carnazzo centrali, Murro e Lo Re schiacciatrici di banda, con Davì nel ruolo di libero. La Seap Aragona inizia bene il derby siciliano chiudendo avanti i primi parziali: 7-8 e 12-16. Il vantaggio aumenta nel finale (14-21) con un perfetto gioco di squadra dove un po’ tutte le atlete vanno a punti. Un errore del Catania regala il set alle ospiti ed è 18-25 in appena 22 minuti di partita. Anche la parte iniziale e quella centrale del secondo set sono dominate dalle aragonesi che giocano una efficace pallavolo. Sia le centrali che le attaccanti vanno a segno con regolarità. I punteggi parziali sono tutti in favore della Seap: 6-8, 11-16, 18-21.

Poi un leggero calo di concentrazione favorisce il ritorno delle padrone di casa che riescono perfino a pareggiare a due punti dalla vittoria del set. Sul risultati di 23 pari, la Seap Aragona riesce a murare per ben due volte consecutive Graziella Lo Re e si porta sul 2 a zero. La formazione di Collavini continua a dominare la partita ed anche il terzo set sembra non avere storia: 6-8 e 10-16. Il Catania tira fuori l’orgoglio, difende con grande caparbietà e con gli attacchi di Lo Re e Murro riesce a completare una clamorosa rimonta e a vincere il set 25-21. La Seap Aragona torna in campo con grandissima determinazione e ritorna a martellare le avversarie da ogni zona del campo: 4-8, 11-16, 15-21. La centrale Ambra Composto mette a terra i palloni dell’allungo definitivo.

Le biancazzurre rimangono concentrate, vincono in scioltezza il set 19-25 e conquistano l’intera posta in palio. Adesso il campionato si ferma per le festività pasquali. La Seap Aragona tornerà in campo il prossimo 27 aprile con la sfida casalinga contro il già retrocesso Battipaglia. Si gioca al palasport Pippo Nicosia di Agrigento alle ore 18.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come pulire il box doccia

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il miele e le sue proprietà e benefici per la salute

I più letti della settimana

  • L'incidente di Caltabellotta si trasforma in tragedia: è morto il 22enne di Lucca Sicula

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • Scontro fra auto in galleria nella statale 115: feriti i due conducenti

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento