Aia Agrigento, ecco i nuovi arbitri: sono in tutto trentatrè

Questa mattinata, i giovani,  si sono confrontati con la commissione d’esami presieduta dal componente Cra Antonino Sciabarrà sostenendo i quiz tecnici e le prove orali

FOTO ARCHIVIO

Mattinata di esami per 33 nuovi ragazzi e ragazze che hanno superato il corso nazionale per arbitri di calcio svolto dalla sezione agrigentina.

 I giovani provenienti da tutta la provincia dopo 3 mesi circa di corso tenuto dagli istruttori qualificati della sezione presso le città di Agrigento, Canicattì, Sciacca, Ribera e Cammarata. Questa mattinata, i giovani,  si sono confrontati con la commissione d’esami presieduta dal componente Cra Antonino Sciabarrà sostenendo i quiz tecnici e le prove orali.

Tanto entusiasmo per i nuovi arbitri e per i tanti genitori presenti che si sono complimentati con il presidente Gero Drago e con tutti i corsisti per la qualità formativa e i tanti valori educativi che in questa prima fase anno avuto modo di apprezzare. Adesso presto i nuovi arbitri di cui fanno parte anche 3 ragazze che si aggiungono alle 2 già presenti cominceranno la loro avventura iniziando ad arbitrare le categorie giovanili.

Un ringraziamento speciale va’ attribuito ai colleghi Antonino Costanza ( vice presidente ), Francecso Bentivegna , Calogero Lupo, Pietro Costanza, Mario Chillura , Giuseppe Liberto e Alessandro Magro per la grande passione e amore messaci nel preparare queste giovani leve.IPresidente Gero Drago di concerto con Antonino Sciabarrà hanno voluto sottolineare come diventare arbitri significa esserlo sia in campo che nella vita rispettando regole , comportamenti e valori etici e iniziare a pensare da atleti .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento