Nuova sconfitta dell'Akragas, Di Napoli: "Giocare lontano da Agrigento non deve essere un alibi"

L'allenatore: "Ho visto poca umiltà anche tra i miei ragazzi e devono prendersi molte più responsabilità. Faccio i complimenti a Rigoli per la vittoria”

L'allenatore Lello Di Napoli

“Niente alibi, chi non è umile vada a casa”. Queste le parole forti di Lello Di Napoli a margine della sconfitta rimediata contro la Sicula Leonzio di Pino Rigoli. Il tecnico intervistato da “Ultimatv” è stato chiaro. “Giocare lontano da Agrigento non deve essere alibi, ho visto poca umiltà anche tra i miei ragazzi e devono prendersi molte più responsabilità. Faccio i complimenti a Rigoli per la vittoria”.

L’allenatore spende anche due parole per Silvio Alessi, contestato dalla tifoseria di Agrigento. “Mi dispiace per quello che sta succedendo, la società sta facendo il possibile. Questa nostra situazione fa parlare di più i mediocri, dobbiamo reagire”. I biancazzurri sabato prossimo affronteranno un’altra siciliana, l’Akragas si batterà contro il Trapani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento