Lo sport agrigentino è sotto choc, muore un tifoso speciale: è Totò Contino

Contino appassionato anche di “calcio a 5”, dedicò parte della sua vita allo sport. Ad unirsi al dolore della famiglia anche la società Olimpica Akragas

Salvatore Contino

Lo sport agrigentino è sotto choc, si è spento nella tarda serata di ieri un tifoso speciale: è Salvatore Contino. L’uomo era innamorato della sua Akragas, squadra di calcio della città, tanto da essere amministratore di una delle pagine Facebook più cliccate. Lui il creatore di “Akragantini veri”, ritrovo virtuale di diversi tifosi biancazzurri.

Contino appassionato anche di “calcio a 5”, dedicò parte della sua vita allo sport. Ad unirsi al dolore della famiglia anche la società Olimpica Akragas.

Il club tramite nota stampa si è detto addolorato per la morte di un tifoso speciale. Amici, ma anche tifosi sono sotto choc per la morte di Salvatore Contino. L’uomo era molto conosciuto in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Era mite, buono, generoso, a modo. Pure allo stadio, nella esagitazione generale, si manteneva misurato, pure quando esultava o ci prendevamo bocconi amari, non trascendeva mai. Un esempio. Ciao Totò, non mi abituerò alla tua assenza". Questo uno dei messaggi che gli amici hanno voluto lasciare sulla pagina da lui amministrata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento