Linea verde al Memorial Claudio Giudice, Dario Longo davanti a tutti

Circa 500 atleti al traguardo per la terza edizione della manifestazione in ricordo del giovane avvocato scomparso

Linea verde al 3° Memorial Claudio Giudice, vincono Dario Longo ed EvanieNimbone. L'atleta del Burundi, seconda alla recente maratona di Padova, ha fatto il bello e cattivo tempo giungendo 4a assoluta, dietro solo tre uomini. La gara è stata vinta dal giovane Dario Longo.

Circa 500 atleti al traguardo per la terza edizione del memorial Claudio Giudice che si è svolto stamattina a Canicattì. A vincere sono stati due giovanissimi atleti Elvanie Nimbona, 21 anni, atleta del Burundi e tesserata per la Caivano Runners e Dario Longo dell’Amatori Regalbuto

La manifestazione è stata valida come quinta prova del GP regionale di corsa su strada e come seconda prova del GrandPrix regionale di Agrigento. Cinque giri da due chilometri ciascuno, il classico bastone con partenza e arrivo da viale della Vittoria di fronte la villa Comunale.

Percorso apparentemente facile con uno strappetto (ripetuto ad ogni passaggio) che ha fatto selezione. Spettacolare la gara, che ha visto l’atleta del team di Giuseppe Giambrone, inevitabile protagonista del gruppetto di testa degli uomini, pronta a dettare il tempo. Un calo nell’ultimo giro ha portato la Nimbona (seconda alla maratona di Padova con 2h30’28 a chiudere la gara al quarto posto assoluto (prima delle donne) con il tempo di 34’25) e seconda assoluta Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) che ha preceduto la compagna di squadra Chiara Immesi, entrambe sotto i 40 minuti.

La gara è stata vinta proprio nella salita dell’ultimo giro, grazie a forze fresche dal regalbutese che ha fermato il crono a 34’05.Alle sue spalle il sempreverde atleta di casa, il marocchino AbdelkrinBoumalik, terzo Lorenzo Abbate (Universitas Palermo).  In premiazione anche i due atleti indigeni primi al traguardo, Domenico Di Prima e Giusi Sanfilippo e i primi atleti interforze Domenico Dattilo e Liliana Canzoneri. La manifestazione è stata benorganizzata dall’ASD Atletica Canicattì, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la “Fondazione Onlus La Clessidra – Claudio Giudice per la vita”. Proprio la fondazione è stata cuore portante dell’evento. Nata nel 2016 per volontà dei genitori e della sorella di Claudio, giovane avvocato di Canicattì, scomparso all’età di appena ventotto anni, a causa di una forma rara di tumore, da allora la Onlus “corre” per chi soffre, ben consapevole che la lotta ai tumori è una gara contro il tempo e va corsa con il sostegno di tutti. 

Classifica Uomini
1)    Dario Longo (Atletica Regalbuto) 34’05
2)    AbdelkrimBoumalik (Atletica Canicattì) 34’12
3)    Lorenzo Abbate (Universitas Palermo) 34’18
4)    Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) 34’38
5)    Giovanni La Mantia (Universitas Palermo) 35’49

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Classifica Donne
1)    ElvanieNimbona (Caivano Runners) 34’25
2)    Maria GraziaBilello (Universitas Palermo) 39’05
3)    Chiara Immesi (Universitas Palermo) 39’42
4)    Azzurra Agrusa (5 Torri Fiamme Cremisi) 40’04
5)    Angela La Monica (Marathon Caltanissetta) 40’07

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento