Lancio del giavellotto, vince ancora Giusi Parolino: medaglia d'oro per l'atleta

Vittoria schiacciante dell'agrigentina, che ha avuto qualcosa da ridire contro i giudici della gara

Giusi Parolino

Week end di campionati Italiani individuali estivi dedicati a tutte le categorie maschili e femminili dell'atletica leggera italiana. Dopo due giorni di caldo rovente la terza gionata ha reso difficile le gare dei partecipanti a causa di forti temporali e tanto vento.

In pedana nella mattinata di domenica, l'atleta agrigentina Giusi Parolino. E' stata lei a conquistare la medaglia d'oro con il lancio del giavellotto. Per l'agrigentina si tratta dell'ennesimo titolo. 

Vittoria schiacciante quella della Parolino che crea il vuoto alle sue spalle scagliando il giavellotto ad oltre 6 metri sia dalla seconda che dalla terza classificata.

"Gara veramente difficile - dichiara l'atleta -  come se non bastasse il forte temporale che ha portato tanta pioggia e una miriade di fulmini e vento,  la competizione è stata penalizzata  anche dai giudici molto severi e talvolta poco precisi. Accettare le regole è giusto, ma loro senza il minimo scrupolo hanno dato tantissimi nulli di caduta ingiusti sia nella gara maschile che in quella femminile. Sono un po' rammaricata per i miei 3 lanci nulli, perchè erano veramente lunghi e avrei portato a causa un nuovo record siciliano. Però come sempre sono contenta del risultato, perchè ho dato il meglio di me nonostante, a causa di importanti impegni lavorativi, io sia arrivata molto stanca alla gara". 

Giusi Parolino, adesso, si dedicherà alla preparazione degli imminenti campionati europei. L'evento sportivo si svolgerà dal 5 al 15 settembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento