E primato fu, la Fortitudo Agrigento batte anche Bergamo e vola in classifica

Quarta vittoria in cinque partite per i biancazzurri di coach Franco Ciani

Una superba Fortitudo Agrigento espugna il PalaAgnelli di Bergamo e vince con il punteggio di 79 a 89. I biancazzurri trovano la loro personale seconda vittoria consecutiva, la quarta in cinque partite di campionato. Agrigento porta sei giocatori in doppia cifra: Evangelisti, Bell, Pepe, Cannon, Ambrosin, Zilli. Il roster di coach Ciani batte Bergamo in trasferta.

Partita

Ad aprire la partita è una tripla di Fattori, la risposta immediata arriva di Evangelisti.  A dare lustro al primo quarto di gioco sono stati gli attacchi. Avvio prepotente di Amir Bell due tiri e due triple dopo una manciata di secondi. A Bell risponde Benvenuti ed a Benvenuti risponde ancora Evangelisti. Se la Fortitudo Agrigento parte bene, Bergamo dopo un lieve black out trova punti con Taylor, è lui ad imbucare la difesa biancazzurra.  I padroni di casa caricano l’attacco e rispondo con Casella: 22 a 22. A trovare un canestro da cineteca è il capitano, Marco Evangelisti: tre punti e nuovo vantaggio. Cannon fa su e giù trovando anche un rimbalzo offensivo. Il primo periodo si chiude in vantaggio per i biancazzurri: 25-27.

Nel secondo periodo di gioco coach Ciani manda in campo Guariglia e Pepe. Ed è proprio quest’ultimo a trovare i primi tre punti della partita. Bergamo risponde con Casella. Cannon porta via palla a Ruben Zugno, lancia Pepe ma trova il ferro. Sono i padroni di casa a trovare il canestro con Zucca. La Fortitudo si affida alla mano di Ambrosin e non sbaglia: tripla. Duello sotto canestro tra Cannon e Sergio, a trovare il canestro è l’americano della Fortitudo Agrigento. Bergamo non sta a guardare e si affida all’atletismo di Taylor assist perfetti e Agrigento che subisce l’attacco dei padroni di casa. Casella recupera palla e trova il momentaneo – 3. Il canestro del sorpasso arriva dalla classe di Roderick, tiro da tre punti allo scadere e sorpasso Agrigento: 46-45. Nel terzo periodo di gioco di primi due punti sono di Taylor.

Cannon subisce fallo, due su due per lui dalla lunetta: - 1 Agrigento. Taylor imbuca Zilli ed è ancora canestro, nuovo vantaggio per Bergamo. E’ la grinta di Giacomo Zilli a siglare un canestro,  - 1 per Agrigento. Cannon commette fallo su Taylor, l’americano fa due su due dalla lunetta. E’ ancora Jack Zilli portare punti in casa Fortitudo Agrigento. Ambrosin prova la “bomba” ma sbaglia, al rimbalzo c’è il solito Casella. La partita è apertissima: tripla di Amborsin e canestro di Cannon. La Fortitudo Agrigento ritrova punti buoni, tripla di Evangelisti e vantaggio Fortitudo: 61-59. Pepe si siede in cabina di regia, suggerisce per Guariglia che trova la tripla. La partita si gioca a viso aperto,  Amborsin commette fallo su Zucca, uno su due per lui: 62-64. Il terzo periodo è di stampo agrigentino.

L’ultimo quarto si apre con una tripla Evangelisti e una giocata di Taylor. Prova di forza sotto canestro di Zilli che trova punti fondamentali. Si fa male Guariglia, il lungo lascia il parquet zoppicando. E’ una super giocata di Simone Pepe a portare avanti la Fortitudo Agrigento, ma Bergamo si affida ancora a Taylor: è la sagra degli attacchi. Che combinazione tra Bell e Cannon, è una giocata che produce due punti buoni. Simone Pepe commette fallo, il suo terzo personale, dalla lunetta Benvenuti: sbagliati entrambi i tiri. Pepe buca la difesa di Bergamo e trova un canestro prezioso. Roderick commette fallo su Cannon, dalla lunetta l’americano fa uno su due. La Fortitudo porta palla con Bell, l’americano è tentato dalla giocata ma alla fine serve Pepe, tripla e + 11 Agrigento. Fattori suona la carica in casa Bergamo e trova due punti: 76-85. E’ ancora Pepe a trovare l’imbucata giusta, palla per Zilli e assist a sua volta per Ambrosin: tripla. Non si ferma Bergamo, è Fattori a trovare la “bomba”. Zilli subisce fallo, dalla lunetta fa due su due. Pepe lancia lungo per Cannon che indisturbato va a canestro: 78-89.  Bergamo prova a reagire, ma Agrigento vince con il punteggio di 79 a 89.

Bergamo - M Rinnovabili Agrigento 79-89 (25-27, 21-18, 16-19, 17-25)

Bergamo: Taylor 23 (5/5, 2/4),  Roderick 18 (5/9, 1/2),  Fattori 13 (2/7, 3/5), Benvenuti 8 (4/5, 0/0), Casella 7 (2/2, 1/5),  Zucca 7 (3/4, 0/1), Sergio 3 (0/0, 1/3),  Zugno 0 (0/1, 0/0),  Marelli 0 (0/0, 0/0),  Augeri 0 (0/0, 0/0),  Piccoli 0 (0/0, 0/0),  Bedini 0 (0/0, 0/0). All Dell'Agnello

Tiri liberi: 13 / 21 - Rimbalzi: 26 3 + 23 (Terrence Roderick 11) - Assist: 13 (Terrence Roderick 9)

M Rinnovabili Agrigento: Cannon 17 (7/11, 0/0), Bell 13 (1/3, 3/6),  Zilli 13 (4/7, 0/0), Pepe 13 (2/4, 3/6), Ambrosin 12 (2/7, 2/10), Marco Evangelisti 11 (1/3, 3/3),  Guariglia 5 (1/2, 1/2),  Fontana 3 (0/1, 1/1),  Sousa 2 (1/2, 0/1),  Cuffaro 0 (0/0, 0/0). All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi;
Tiri liberi: 12 / 14 - Rimbalzi: 34 10 + 24 (Jalen Cannon, Simone Pepe 8) - Assist: 15 (Marco Evangelisti 5)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sulle scommesse on line illegali, il gip: "Schembri a capo di un'associazione ma non ha favorito la 'Ndrangheta"

  • Cronaca

    Spazzatura, topi e degrado a Santa Croce: esplode la protesta dei residenti

  • Cronaca

    Crollo nel centro storico, rasa al suolo abitazione fatiscente

  • Cronaca

    Cambio al vertice dell'Asp, Santonocito al posto di Venuti

I più letti della settimana

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

  • Maxi scazzottata finisce in farmacia: un ferito e un denunciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento