Il PalaEstra è ancora "stregato", la Fortitudo Agrigento non batte Siena

Non bastano i 24 punti a testa di Cannon e Ambrosin per la squadra che è ancora priva di Zilli

Il PalaEstra è ancora stregato per la Fortitudo Agrigento. I biancazzurri giocano una partita importante, l'ultima del girone d'andata. Tra le due squadre a regnare è stato il grande equilibrio, ma Siena ha avuto la meglio.

La Fortitudo Agrigento priva di Zilli, affronta i padroni di casa orfani di Poletti. Non bastano i 24 punti a testa di Cannon e Ambrosin, vince Siena con il punteggio di: 81 a 76.

Primi secondi di dominio assoluto per la Fortitudo Agrigento. Fontana e Bell trovano gli spazi giusti per sfondare e andare a canestro. Punti anche per Tommi Guariglia, abile a girarsi e trovare lo spazio giusto. I padroni di casa si affidano a Tommaso Marino, Siena recupera punti ma Agrigento alza la difesa. Cannon trova un canestro giusto, ma nel finale è una tripla di Marino a spezzare l’equilibrio: 20-17.

Il secondo periodo di gioco ha il volto di Lorenzo Ambrosin. Il biancazzurro spazia da una parte all’altra del campo, riuscendo a trovare punti preziosi. Cannon stoppa Prandin e chiude un’azione pericolosa. Siena si fa avanti ma Agrigento si fa sorprendere poco e niente. Nel secondo periodo di gioco, vince l’equilibrio. A riposo lungo le due squadre vanno con il punteggio di 36 a 35.

Il terzo periodo di gioco si apre con la grinta di Agrigento. Cannon realizza il canestro del sorpasso, per un parziale di  7 a 0. E’ ancora Marino a spingere avanti la sua squadra, Ambrosin non ci sta e mette una “bomba”. Cannon e Ambrosin portano avanti Agrigento, ma è Marino a fissare il momentaneo 46-46. Pacher porta avanti i padroni di casa, Guariglia cattura palla e serve Fontana: canestro Agrigento: 49-51. E’ nuovo sorpasso Siena, grazie a Morais: 55-51. E’ Cannon a portare avanti i suoi, chiudendo il terzo periodo di gioco in vantaggio: 55-57.

Nell’ultimo quarto Siena trova il momentaneo 57-57, Cannon scappa via e fissa il +2. I padroni di casa si affidano al giro palla, tripla di Cepic: 60-59. Ambrosin perde palla, la recupera Evangelisti che lo serve ancora e non sbaglia: tripla e momentaneo pareggio. Punti da una parte e dall’altra, Siena non dà respiro e trova ancora il vantaggio. E’ un gancio da applausi il momentaneo 64 a 64 a cura di Jalen Cannon. “Bomba” del capitano Marco Evangelisti: 66 a 66.

Siena trova punti, Ambrosin trova uno spiraglio per Cannon e non sbaglia: 69-68. I padroni di casa provano la fuga, è Ranuzzi a non sbagliare: 72-68. Agrigento porta palla con Bell, serve Cannon che subisce fallo. E’ il play americano a segnare il meno uno per la sua Fortitudo Agrigento: 72-71.

Evangelisti serve Cannon, che trova il canestro del momentaneo sorpasso 72-73. Siena torna ad affidarsi al suo capitano, Marino subisce fallo: tre su due dalla lunetta. Bell serve Evangelisti, il capitano infila una tripla fondamentale: +3 Agrigento. Morais trova punti pesantissimi, 79 a 76 a 40 secondi dalla fine. Bell si prende una responsabilità offensiva importante, ma è sfortunato: schiacciata sbagliata.

Sousa prova la tripla, ma sbaglia anche lui. Ambrosin commettere fallo, Ranuzzi non sbaglia: 81-76. Agrigento non riesce a vincere, i biancazzurri torneranno in campo giorno 13 dicembre. I biancazzurri affronteranno Capo d’Orlando in trasferta.

ON Sharing Mens Sana Siena - M Rinnovabili Agrigento 81-76 (20-17, 16-18, 19-22, 26-19)

ON Sharing Mens Sana Siena: Morais 19 (6/12, 2/6),  Marino 16 (2/2, 3/6),Pacher 16 (3/6, 2/3), Ranuzzi 14 (4/6, 1/1),  Prandin 9 (3/5, 1/3), Cepic 3 (0/1, 1/2), Radonjic 2 (1/2, 0/0), upusor 2 (1/3, 0/1),  Sanguinetti 0 (0/2, 0/3), Ceccarelli 0 (0/0, 0/0), Del debbio 0 (0/0, 0/0),Ricciardelli 0 (0/0, 0/0). All Moretti
Tiri liberi: 11 / 14 - Rimbalzi: 36 11 + 25 (A.j. Pacher 9) - Assist: 16 (Carlos Morais 6)

M Rinnovabili Agrigento: Cannon 24 (10/15, 1/2), Ambrosin 24 (6/8, 2/7),  Fontana 8 (1/4, 2/2), Evangelisti 7 (2/4, 1/4), Sousa 6 (3/7, 0/5),  Guariglia 4 (2/3, 0/0),  Bell 3 (0/4, 1/4),  Pepe 0 (0/2, 0/2), Giacomo Zilli ne, Giuseppe Cuffaro 0. All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 7 / 8 - Rimbalzi: 33 12 + 21 (Jalen Cannon, Lorenzo Ambrosin, Dimitri Sousa 7) - Assist: 11 (Lorenzo Ambrosin, Marco Evangelisti, Amir Bell 3)

“Non è facile venire a Siena, giocare su questo campo. E’ un campo che si fa sentire ed è molto presente - ha detto il coach Franco Ciani - . Siamo stati in partita, gli ultimi due episodi potevano tenerci in vita, chissà… Abbiamo commesso piccole disattenzioni nelle cinque 'bombe'. Chiudiamo il girone di andata, essendo in linea con i nostri obiettivi. Ovviamente questo risultato ci rammarica. Ripartiamo da una fine andata importante”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Reddito di cittadinanza, Caf presi d'assalto: tutti a "caccia" di Isee e di "dritte"

  • Cronaca

    Strage in mare fra l'Italia e la Libia, Vella ha interrogato i 3 naufraghi

  • Cronaca

    Convocata assemblea dei netturbini, raccolta a rischio

  • Cronaca

    Siparietto a Sport Mediaset, Schembri vs Sabatini: "Akragas? Sono dei giganti"

I più letti della settimana

  • Le case a 1 euro a Sambuca di Sicilia, il sindaco: "Quante richieste, sogno un borgo felice"

  • "Case in vendita a 1 euro" boom di richieste per Sambuca di Sicilia

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • Gli occhi curiosi e la voglia di conoscere, l'agrigentina Giusy Paci: "Vi presento la mia Parigi"

  • Cammarata è sotto choc, il sindaco: "La statale 189 è la strada della morte, l'Anas riveda e renda sicuro questo tracciato"

  • "Segnalavano sul gruppo Whatsapp la presenza delle pattuglie", denunciate 62 persone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento