La Fortitudo Agrigento sbaglia poco e niente, Scafati "al tappeto"

Sontuosa la prestazione del capitano, Marco Evangelisti. Suoi i 20 punti in partita. I biancazzurri si affidano anche a Guariglia, 13 rimbalzi e seconda partita consecutiva da protagonista silenzioso

La Fortitudo Agrigento batte Scafati, i biancazzurri si portano sul 2- 0 negli scontri diretti contro i campani. La squadra di coach Ciani ha dato vita ad una partita solida, rimanendo concentrata fino all’ultimo. Coach Ciani, ha portato in panchina il nuovo arrivato Francesco Quaglia. Agrigento batte Scafati con il punteggio di 91 a 72. Sontuosa la prestazione del capitano, Marco Evangelisti. Suoi i 20 punti in partita. I biancazzurri si affidano anche a Guariglia, 13 rimbalzi e seconda partita consecutiva da protagonista silenzioso. Scafati, orfana di Goodwin, ha potuto contare sui punti di Thomas e Ammannato. In partita al pronti via, il parziale premia gli ospiti che infilano uno 0-4 che sveglia Agrigento.  

Il sorpasso porta la firma di Dimitri Sousa. Scafati reagisce subito e dalla lunetta è Thomas a non sbagliare:8-9. Ritmi alti fin dalle prime battute, Guariglia – subentrato al posto di Sousa,- trova la “bomba” del contro sorpasso. Agrigento spinge forte e lo fa con un contropiede fulmineo di Amir Bell, giocata tutta grinta e tecnica del play americano. Scafati torna ai punti e lo fa con Ammannato. Agrigento trova in Evangelisti l’arma in più: tripla. Non sbaglia neanche Simone Pepe, è Agrigento a blindare il vantaggio chiudendo il primo periodo con il punteggio di 23-19.

Coach Ciani nel secondo periodo di gioco, ridisegna il quintetto: dentro Fontana e fuori Ambrosin, con Guariglia, Pepe, Cannon e Bell. E’ Pepe a infilare una tripla, Agrigento sul momentaneo + 4. Guariglia prova il tiro ma su di lui c’è un fallo, dalla lunetta fa due su due. Sotto canestro Ammannato scappa via a Guariglia, canestro: 30-28. Agrigento torna al canestro e lo fa con una “bomba” di Pepe, Scafati risponde ancora con Ammato: 33-32. Cannon serve Bell, ma Ammanato capisce tutto e intercetta, serve Thomas ma c’è Fontana.

Il terzo periodo di gioco si apre con un canestro di Scafati. Sono ancora gli ospiti a fare meglio, perde palla Bell, Tavernari si fa trovare pronto a vola a canestro. Il play statunitense serve il connazionale Cannon che da sotto canestro non sbaglia, 40-37. Sousa piazza la “bomba”, Pepe serve Evangelisti che non sbaglia: 45-39. E’ ancora Evangelisti a trovare punti preziosi, 47-41. Scafati non molla e Tavernari trova una tripla. Le due squadre giocano a viso aperto, Scafati trova un altro canestro. Dall’angolino risponde Pepe, “bomba” da tre: 54-48. Il terzo quarto si chiude con il punteggio di 55 a 55, allo scadere è Contento a pareggiare i conti.

L’ultimo quarto si apre con un canestro di Evangelisti, super partita del capitano. Sotto canestro Guariglia è solido alla fine del match, saranno 13 i rimbalzi totali. Agrigento tiene bene le incursioni degli ospiti. I biancazzurri tentano di mettere al sicuro la vittoria, Ambrosin non sbaglia tripla. Cannon si arrampica sul canestro e fa impazzire il PalaMoncada, + 10 Fortitudo, massimo vantaggio in partita.

I biancazzurri giocano a memoria, Bell serve Cannon che trova libero Ambrosin, ancora tripla. E’ quest’ultimo, però, a lasciare il campo per 5 falli, al suo posto Pepe. Bell in cabina di regia serve Guariglia che trova Evangelisti, canestro: 74-64. A tenere alta la concentrazione di Scafati, è Ammanto: canestro per lui. Agrigento, però, si affida al bel gioco: tripla di Simone Pepe.  Coach Ciani sostituisce uno stremato Cannon, dentro Cuffaro e Fontana. La Fortitudo Agrigento, mette in campo i giovani, sul parquet del Palamoncada anche Nicoloso e Trupia.  Nell’ultimo quarto la Fortitudo Agrigento è incontenibile, scappa via agli ospiti e conquista punti pesanti.


TABELLINO


M Rinnovabili Agrigento - Givova Scafati 91-72 (23-19, 11-13, 21-23, 36-17)
 

M Rinnovabili Agrigento:  Evangelisti 20 (5/6, 3/6),  Cannon 16 (6/10, 1/2),  Pepe 15 (0/0, 5/10),  Guariglia 12 (2/5, 2/5), Sousa 11 (4/6, 1/2),  Ambrosin 8 (1/3, 2/2), Bell 5 (2/4, 0/3),  Nicoloso 3 (1/1, 0/0),  Cuffaro 1 (0/0, 0/1),  Fontana 0 (0/3, 0/0), Trupia 0 (0/0, 0/0), Quaglia ne.
Tiri liberi: 7 / 13 - Rimbalzi: 37 8 + 29 (Tommaso Guariglia 13) - Assist: 23 (Amir Bell 9). All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Givova Scafati: Marco Contento 16 (4/6, 2/3), Thomas 15 (6/15, 0/3), Ammannato 12 (5/10, 0/4),  Rossato 10 (5/6, 0/2), Romeo 8 (2/4, 0/2),  Tavernari 5 (1/2, 1/4),  Pavicevic 4 (2/6, 0/0), Passera 2 (0/1, 0/0), Solazzi 0 (0/0, 0/0),  Esposito 0 (0/1, 0/0). All Lardo
Tiri liberi: 13 / 17 - Rimbalzi: 32 7 + 25 (Aaron Thomas 8) - Assist: 12 (Marco Ammannato, Gabriele Romeo, Marco Passera 3)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Otto anni di abusi e persino colpi di pistola per intimidire la moglie", chiesti 6 anni di carcere

  • Cronaca

    "Sequestrato per otto ore dopo l'ordinanza che mi scarcerava", Fresco passa all'attacco e querela

  • Cronaca

    Giustizia, ecco il comitato Pari opportunità degli avvocati agrigentini

  • Cronaca

    "La scalinata della memoria", Castrofilippo si colora di ricordi e legalità

I più letti della settimana

  • Schiacciato dal trattore mentre ara la sua terra: muore un pensionato

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Mamma e neonato cadono in casa: polizia scorta il piccino ferito alla testa fino all'ospedale

  • "Terroni, votatemi", la città si sveglia invasa di finti manifesti di Matteo Salvini

  • Si è lanciato dal balcone della propria casa: muore elettricista 50enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento