Devis Cagnardi si prende la sua Fortitudo Agrigento, il coach: "Pronti a dare tutto"

Il nuovo corso in casa Agrigento è iniziato da un pezzo, adesso si penserà alla stagione che verrà

FOTO ARCHIVIO

Ha scelto di rinunciare alle vacanze raggiungendo Agrigento già a fine luglio. Ha voluto prendere dimestichezza con la città e con l’ambiente biancazzurro, lui è coach Devis Cagnardi. Il nuovo corso in casa Agrigento è iniziato da un pezzo, adesso si penserà alla stagione che verrà. La Fortitudo ha oggi diramato le date ufficiali per quanto riguarda il raduno e la prima settimana di fatiche. Boschetto di Maddalusa e PalaMoncada, il roster faticherà sotto il sole cocente agrigentino. La Fortitudo Agrigento prepara anche l’avvio di stagione, con una preseason che – quasi certamente – sarà fitta di impegni. Agrigento, in campionato, affronterà alla prima giornata, la Junior Casale.

Devis Cagnardi: “Commentare il calendario è un puro esercizio di routine, l’unica cosa che veramente si può analizzare è l’esordio davanti alla nostra gente, sono contento che i miei ragazzi possano giocare la prima partita al PalaMoncada. Sono convinto che i nostri tifosi saranno da subito una componente fondamentale. Non saprei dire se le squadre che incontreremo nelle prime giornate sapranno esprimere il loro potenziale oppure se avranno bisogno di tempo, questo lo si vedrà solamente dopo aver giocato, sicuramente ci saranno alcune settimane delicate con partite infrasettimanali, gare ravvicinate che arriveranno dopo una trasferta dove ci sarà bisogno di una gestione specifica delle energie. Ritengo, però, che il focus debba necessariamente essere rivolto a noi stessi con l’obiettivo di arrivare al campionato pronti come gruppo ed il più preparati possibile dal punto di vista tecnico. Abbiamo sei giocatori che lo scorso anno giocavano altrove e una nuova guida tecnica, c’è tanto da lavorare e questo non ci spaventa anzi ci dà molti stimoli. Chiaramente non tutto sarà automatico e incontreremo le difficoltà del caso ma crediamo di poter fare un buon lavoro e di ridurre il più possibile i tempi grazie all’abnegazione di tutti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento