Si conclude a Sciacca l'impresa della maratoneta polacca Daga Szolc

La donna arriverà in piazza Scandaliato e sarà accolta da diversi atleti

Si conclude oggi a Sciacca l’impresa dell’atleta Daga Szolc. La maratoneta polacca, non professionista, a inizio mese è partita per percorrere a piedi il periplo della Sicilia con due obiettivi: conseguire il primo guinnes record polacco della sua categoria con il giro più lungo del perimetro dell’isola; aiutare, con il sostegno degli sponsor, la ricerca per la prevenzione e la cura del cancro al seno, tramite l’associazione Stowarzyszenie Amazonki.

Daga Szolc arriverà a Sciacca intorno alle 15 in piazza Scandaliato, con al seguito il proprio staff e il console onorario della Repubblica di Polonia a Palermo Davide Farina. Alle 15,30 saranno ricevuti a Palazzo di città dal sindaco Francesca Valenti e dal vice sindaco Gisella Mondino.

La maratona è iniziata proprio da Sciacca a inizio ottobre ed ha fatto tappa in quasi 30 comuni percorrendo le aree costiere dell’intera isola (circa 1300 chilometri). Oltre a segnare il record, l’avventura di Daga Szolc farà conoscere le bellezze artistiche, culturali, monumentali e culinarie dei luoghi percorsi. Dell’Impresa si realizzerà anche un docufilm in tre lingue: italiano, polacco e inglese.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendiato il Postamat, impossibile ipotizzare un tentato furto: è mistero

  • Licata

    Bivaccano e spaventano con 7 cani i clienti dell'ufficio postale, arrestati

  • Cronaca

    Ladro acrobata sale sulla grondaia e ruba cinque cardellini

  • Cronaca

    L'intimidazione al sindaco Lillo Zicari, non s'è parlato di "tutela" in Prefettura

I più letti della settimana

  • L'incubo statale Agrigento-Palermo: ecco dove resta chiusa e tutte le deviazioni

  • Scommesse on line con la regia della mafia, coinvolti quattro agrigentini

  • Due colpi di fucile contro il portone e uno contro la camera da letto: 40enne nel mirino

  • "Fiumi" di cocaina e hashish lungo le vie della movida: nei guai una decina di giovani

  • "Arnone non è stato ascoltato", Sgarbi scrive a Mattarella

  • Scoperta una piantagione di marijuana "fai da te": arrestata un'intera famiglia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento