Fortitudo, Chris Mortellaro ed il biancazzurro con la Sicilia nel destino

Il nuovo innesto della Fortitudo ha la Sicilia nel sangue, infatti per Mortellaro si tratta di una sorta di ritorno a casa. Il giocatore ha ottenuto il passaporto italiano grazie ai bisnonni, originari di Alessandria della Rocca

(Foto ufficio stampa Fortitudo)

"La Fortitudo? Per me è una grande opportunità". Queste e prime parole di Chris Mortellaro, il neo biancazzurro ha poi aggiunto: "Arrivo ad Agrigento dopo una bella stagione a Rieti, dove abbiamo centrato l’obiettivo del club che era quello di salvarsi. La Fortitudo? Si tratta di un’ottima squadra, giocheremo i playoff e so che le aspettative sono alte, io farò tutto quello che serve per aiutare il coach e i miei nuovi compagni. Ricordo bene le due sfide di campionato da avversario: in questa squadra c’è molta qualità, con un bel mix di gioventù ed esperienza, al PalaMoncada ho anche visto grandi tifosi e una bella atmosfera per giocare a basket”.

Una curiosità: per Mortellaro si tratta di una sorta di ritorno a casa. Il giocatore, infatti, ha ottenuto il passaporto italiano grazie ai bisnonni, originari di Alessandria della Rocca: “Sì, è una cosa un po’ strana ritrovarmi ora così vicino al paese natale dei miei nonni! Non ero mai stato ad Agrigento prima di venirci a giocare con Rieti qualche mese fa, adesso avrò un po’ di tempo per conoscere meglio la città e la Sicilia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento